Ristorante Pizzeria Jack

0

Ristorante Pizzeria Jack
Indirizzo: Via Firenze 561 a Errano di Brisighella (RA)
Recapiti tel. 0546/43071
Giorno di chiusura: mercoledì.
Orario di Esercizio: pranzo/cena.
Parcheggio: piccolo parcheggio antistante.
Locale climatizzato.
Si può prenotare e accettano tutte le Carte di Credito (altra nota positiva, in molti locali vietano la carta di credito poiché ha dei costi, qui no).
Come arrivare, itinerario consigliato: devi prendere la Statale che da Faenza porta a Brisighella. Ad Errano troverai il locale sulla sinistra andando verso Brisighella.

Il motivo che mi ha indotto a scrivere sul Ristorante Pizzeria Jack? Il menù del cosiddetto Pranzo Lavoro, quello che io chiamo PL. Il locale reggerebbe un articolo? Forse, ma sarà il PL a farla da padrone.
Ristorante Pizzeria Jack, Jack, nick-name del figlio della titolare Roberta; un’attività non proprio nuovissima, diremmo un po’ datata ma da 20 anni in mano a Roberta e il suo staff, una cuoca e due persone sulla sala. Una trattoria molto semplice, senza odori, pulita, ordinata, di quelle che fanno quotidianamente milioni di coperti sul territorio nazionale, e questa è la micro-Pmi che manda avanti l’Italia, ma noi stiamo sul pezzo e parliamo dei piatti “per lavoro”, il Pranzo di Lavoro.

Sono già capitato tre volte e già alla prima visita, all’atto di pagare, il conto mi risulta così basso che avrei voluto dire: “vi siete sbagliati?”
Menù di lavoro a 11,50 euro, tutto compreso e solo a pranzo (meno male, lo dico per le loro casse), vuol dire che potrai mangiare un primo un secondo contorno il classico quartino di Sangiovese (qui vocazione al rosso) e acqua in bottiglia (di vetro!) e pure il caffè per la incredibile cifra di 11,50 euro. Non amo citare il prezzo in quanto ognuno è libero di fare come crede ma qui è basso. Quindi il pezzo, il nostro articolo, vivrà di questo argomento, PL.

Alla mia terza visita ho potuto mangiare: Penne alla arrabbiata, verdure bollite (verdure vere non congelate o peggio in scatola), misto brace composto da: una onesta e buona salsiccia aperta e ben cotta, una piccola paillard (buona), una pancetta, la ciccia più popolare, immagino; quartino di vino sfuso Sangiovese (buono); acqua in bottiglia di vetro da 0,75 e qui avrei da fare un poema sull’acqua posta in tavola, taluni “risparmiano” sull’acqua offrendoti quanto di più economico si possa trovare sul mercato, dalla (vietata) bottiglia in plastica, all’acqua filtrata, cioè “del rubinetto”. Esemplare lo Stato francese che rende obbligatoria, a richiesta, l’acqua corrente (quella del rubinetto) posta in caraffa, la celeberrima “Eau Carafe”, che naturalmente ti sarà servita gratis: prova a chiederlo sulle nostre tavole.

Dimensione del locale; Servizi Igienici: locale ‘datato’ ma in ordine, pulito e ordinato. WC con sapone liquido e carta asciugamani; bagni pulitissimi.

Target del locale $$$: medio-basso perlomeno se analizzi il menù di Pranzo, il mio PL.
Cucina: romagnola.

Direzione, chef: dirige Roberta; una cuoca di stanza in cucina; due camerieri.

Descrizione Menù:

Antipasti; primi piatti; secondi piatti: si legga il pezzo, introduzione.
contorni: di stagione.
Pizze: il locale si cimenta anche sulla pizza: a volte viene proposta anche sul menù di pranzo a cash fisso, il PL, altrimenti la sera c’è la proposta, ma a menù alla carta, che non abbiamo assaggiato.
Nel Cestino: ottimo pane di forno.

La carta dei Vini e dell’acqua? Vino leggi a seguire. Acqua Alisea naturale o gasata, bottiglia da 0,75. Sull’acqua ho scritto molto: si parte dall’acqua in plastica (sarebbe proibita in tavola, solo asporto) per arrivare a quella “Microfiltrata”.
– Olio sale aceto: non presenti in tavola per norme antivirus.
caffè; Infiammabili: caffè ottimo, un altro aspetto di qualità.

La Cantina e l’acqua: Esaminata la sola proposta PL cioè a pranzo di lavoro a prezzo fisso, devo ammettere che il vino era buono, una cosa rara a trovarsi, normalmente il vino sfuso è spesso ossidato e di bassa qualità; non qui.

Piatti consigliati: Tagliatelle. A pranzo assolutamente il menù PL, Pranzo lavoro.
Pranzo Lavoro: Dal lunedì al venerdi (NB: mercoledì è chiuso) troverai il Menù-Lavoro
Verdetto finale: La Location esterna 6; Il locale 7,5; Servizio 8,5; Voto globale solo sul PL 9; il conto, PL 10 e lode.

“Sulla Porta”. Il locale vanta le Placche delle seguenti Guide:
4live.it
www.viaemiliaristoranti.it
Puoi anche provare:
A Faenza, Trattoria Marianaza, mito dei Carbonari (recensita). Maxi camino a vista-sala con brace favolosa.
A Faenza, “O’ Fiore mio” se vuoi la Pizza, ci sei: stupenda di stampo napoletano anche rivisitata.
A Brisighella Ristorante La Rocca.

Cosa c’è da vedere in zona: Faenza, cittadina legata alla Ceramica, vedere il Museo Ceramica, Parco Bucci vero bosco in città! Brisighella merita attenzione: visita il Borgo dei Tre Colli; la Via degli Asini; La Torre dell’Orologio; il Castello. Se credi puoi proseguire sulla rallystica statale per Marradi la capitale delle castagne, ed il Treno a Vapore, locomotiva restaurata sulla magnifica linea Faenza-Brisighella-Marradi-Firenze, meriterebbe un giorno di ferie solo qui.
In definitiva: immancabile per lavoro, un PL veramente imbattibile.

Gigi Arpinati

CONDIVIDI
Articolo precedenteAccadde tutto in una notte
Articolo successivoSono 525 i nuovi contagi nel Forlivese, due i decessi in provincia
Sono un 65enne con 43 anni di attività professionale sulle spalle. Per divertimento mi avvicinai alla cucina, poi un magnete mi attirò verso la passione sui Ristoranti. Il caso volle che divenni un segnalatore per la guida di Veronelli, "I Ristoranti di Veronelli". La mia vita professionale mi ha portato a girare Italia e Francia. Sono un curioso che ha sete di notizie. Riservato ed anonimo, sempre!