Paola Casara assessore

Martedì scorso la delegazione del Tavolo Permanente delle Associazioni contro la violenza alle donne ha incontrato le assessore del Comune di Forlì Andrea Cintorino (Pari Opportunità) e Rosaria Tassinari (Welfare e Servizi Sociali). La delegazione del Tavolo presente ha illustrato e consegnato alle assessore il piano delle iniziative e proposte concrete per riprendere la consueta collaborazione tra le associazioni aderenti al tavolo e l’Amministrazione, collaborazione sempre garantita negli anni passati e che ci è stata promessa anche oggi. L’incontro si è svolto in un clima di aperta e dichiarata volontà di collaborazione, giungendo a convenire tutte sull’opportunità di incontri di scambio di proposte e progettualità sui temi trattati con cadenza regolare. Ciò che le associazioni ora chiedono è che questa volontà si concretizzi in azioni effettive che possano invertire la crescita costante della violenza sulle donne e garantire vere e concrete pari opportunità nel la società e nel lavoro” si legge in una nota.

Per questo le associazioni hanno richiesto maggiore integrazione e collaborazione dei tre assessorati: Pari Opportunità, Istruzione e Lavoro, Servizi e Welfare perché solo mettendo insieme le reciproche competenze è possibile fare un salto di qualità in riferimento al contrasto alla violenza di genere sempre più manifesta. Nel pacchetto di proposte una particolare attenzione è stata data alla prevenzione alle varie forma di violenza, bullismo, discriminazione, con azioni preventive ed educative a Forlì e nei territori del comprensorio forlivese. Tra queste sono stati proposti presentazioni di libri e spettacoli teatrali che possono essere un veicolo importante per diffondere una cultura della parità di genere e del rispetto delle persone eliminando alla radice ogni forma di discriminazione. Inoltre si è richiesto che l’Amministrazione riprenda la redazione del Bilancio di Genere, di cui si è perduta traccia e che ha rappresentato in passato e può rappresentare ancora di più oggi, un utile strumento per verificare quali azioni e quante risorse sono concretamente messe in campo dall’Amministrazione per il contrasto alla violenza di genere. Le richieste e proposte del Tavolo sono chiare: sostegno e potenziamento del Centro Donna, integrazione al reddito di libertà, sostegno alle attività extrascolastiche pomeridiane, politiche di genere che promuovano l’occupazione femminile e che riducano il gap salariale con la finalità della sempre maggiore autonomia anche economica delle donne. È stata fissata come prossima data di incontro fra Amministrazione e Tavolo Permanente delle Associazioni contro la violenza l’8 febbraio 2022, incontro nel quale verificheremo lo stato di avanzamento di quanto esaminato e proposto” conclude la nota.