Djordje Pazin arriva alla Pallacanestro Forlì 2.015

0

Djordje Pazin è un nuovo giocatore biancorosso. Ala di 198 cm, Djordje Pazin è nato Cuprija in Serbia il 31 marzo 2001, e arriva a Forlì dal Borac Banja Luka, squadra del campionato bosniaco con la quale in questa stagione stava viaggiando a 8.1 punti di media a partita. Cresciuto nel settore giovanile della Stella Azzurra Roma, acquisendo così la formazione italiana, con i nerostellati ha debuttato a soli 15 anni nel campionato di Serie B (11 punti e 3 assist all’esordio). Negli anni successivi, ha giocato nel campionato serbo: nel 2017 con la maglia del Mladost Zemun e, dal 2019 al 2021 con i colori dello Sloboda Uzice (rispettivamente a 10.6 e 10.0 punti di media a partita). Nella stagione 2018/2019, ha vestito invece la maglia del Partizan Belgrado, disputando il campionato nazionale Under 19 e chiudendo la stagione a 27.4 punti di media a partita.

Con le rappresentative giovanili della nazionale serba, Djordje Pazina nel 2017 ha disputato i campionati Europei Under 16 (vincendo la medaglia di bronzo e chiudendo a 18 punti a partita), nel 2018 i mondiali Under 17 e gli Europei Under 18 nel 2019.
Il presidente Giancarlo Nicosanti ha così commentato il nuovo acquisto: “La situazione di emergenza sicuramente non ci aiuta e, in attesa di trovare il sostituto di Kenny Hayes che dovrà essere un giocatore all’altezza, andiamo a rafforzare il reparto “under”, che vede la mancanza di Flan ormai da inizio campionato. Djordje Pazin è un ragazzo di grande prospettiva e lo ha dimostrato in questi anni, e sono convinto che ci darà una mano durante la settimana di allenamenti e anche in campo quando sarà chiamato in causa”.

Il responsabile del settore giovanile Lorenzo Gandolfi ha aggiunto: “Ho lavorato con lui per tre anni alla Stella Azzurra, e sono curioso di rivederlo dopo il percorso che ha fatto negli ultimi anni tra Serbia e Bosnia: ha sempre dimostrato di essere un ragazzo determinato, è un ottimo attaccante, e spero che potrà dare una grande mano in questa seconda parte di stagione. A livello di settore giovanile è sempre stato considerato un prospetto importante, dimostrandosi un punto di riferimento per i compagni di squadra e nelle rappresentative nazionali”.

Infine lui, Djordje Pazin: “Sono contento di tornare in Italia dopo 4 anni e diverse esperienze. Per me si tratta di una nuova avventura e, dal primo approccio che ho avuto con la Società, ho avuto una impressione positiva perché penso ci siano tutte le possibilità per la mia crescita personale. Ritrovo Mattia Palumbo, con il quale ho giocato per diversi anni alla Stella Azzurra, e mi fa molto piacere”. Djordje Pazin indosserà la maglia numero 7.