presepe della solfatara

Il Natale 2020 vide il presepio della solfatara di Predappio Alta chiuso per causa del lockdown causato dal covid. Quest’anno l’antica miniera di zolfo torna ad ospitare il presepio che riapre i battenti il 24 dicembre ancor più grande delle edizioni precedenti. Numerose novità riguardano infatti il nuovo grande presepio della miniera.

La prima novità riguarda il fatto che è stato richiamato il più conosciuto presepista di fama internazionale, avendo allestito negli anni centinaia di presepi in Italia e all’Estero: parliamo dello scultore Davide Santandrea che negli ultimi sei anni è diventato anche un attivissimo regista cinematografico diplomato alla scuola cinematografica “Lumière” di Parigi.

Richiamare Santandrea ad allestire i nuovi presepi della solfatara, dal 2021 in poi, è un modo di attirare nuovi visitatori nelle grotte, ed un vanto per la pro loco di Predappio Alta, essendo il nome di Santandrea conosciuto e apprezzato per le sue opere animate e cinematografiche in Italia e soprattutto in America. Basta ricordare due importanti premi ricevuti: dall’allora Presidente Americano Bill Clinton che lo invitò alla Casa Bianca per premiarlo riguardo la sua imponente opera che ha allestito permanentemente a San Diego in California, e il premio ricevuto dall’allora primo ministro francese Chirac per aver allestito il suo grande presepio nella piazza del municipio di Parigi (info https://presepi-e-arte-sacra-santandrea.webnode.it/).