Modigliana si illumina con l'arte

A cura dell’associazione Ics Fectori Art, si sono accese le vetrine e rimarranno fino al 6 gennaio, quest’anno è presente anche la vetrina della Protezione Civile e del CAI Club Alpino Italiano. “Abbiamo sistemato sei spazi – spiega Idilio Galeotti presidente di Ics Fectori Art .- Si tratta di negozi dismessi e altri luoghi, sono stati allestiti e resi disponibili da privati amanti per l’arte, inoltre in piazza Matteotti e presente uno spazio espositivo dell’artista Willow Filippo Bruno, artista Milanese, trasferito di recente a Modigliana, inoltre in questi giorni sto realizzando un breve video con le bellezze di Modigliana, che sarà visibile da mercoledì 29 dicembre alle ore 18,00″.

Questo è un altro anno complesso – continua Galeotti – e anche quest’anno non ci sarà ‘E Zoc Ed Nadel’ malgrado il grande impegno della Pro Loco e di altre associazioni che si erano resi disponibili per la copertura e presenza nelle giornate dal 24 dicembre al 6 gennaio.
Stiamo attraversando un periodo difficile per la salute, per le attività economiche e sociali e anche problematico nei rapporti umani, noi pensiamo che proprio in questi momenti occorra come portare nuova energia positiva di luce e bellezza. Dobbiamo cogliere le cose belle che si fanno nel paese e farci un giro per le belle vie di questo borgo medievale e scoprire le vetrine, la mostra d’arte, o la scala che porta all’orologio della tribuna, illuminata con opere, sono piccole cose, ma che in questo momento diventano grandi per l’intera comunità”.

Inoltre con Modigliana Sogna, cerchiamo di aggregare le associazioni e privati di buona volontà per creare progetti e iniziative comuni per il bene del paese, fra cui l’esigenza di coinvolgere giovani e appoggiarli in idee e progetti che vorranno realizzare. A questo proposito, invitiamo altre associazioni e privati ad aderire a questo movimento popolare.
Con queste iniziative, conclude Galeotti, sappiamo bene di non risolvere la situazione anomala e difficile, ma vorremmo portare una luce e un senso di bellezza che riscaldi i cuori delle persone e farci sentire meno soli durante queste feste Natalizie” conclude Galeotti.