prelievo-del-sangue-laboratorio-analisi

Forlì e il suo comprensorio si confermano campioni di generosità. Per l’Avis Comunale, infatti, il 2021 si avvia alla conclusione facendo registrare un grande risultato in termini di donazioni: la raccolta di sangue e plasma ha conosciuto un ritmo di crescita tale che, già a metà dicembre 2021, è stato raggiunto lo stesso numero di donazioni dell’intero 2020. Un eccellente segnale di attenzione al dono da parte dei volontari dell’intero territorio, che è stato all’origine di una nuova organizzazione degli orari di apertura dell’Unità di Raccolta: a partire dal nuovo anno, sarà possibile effettuare la propria donazione anche il lunedì pomeriggio (dalle 15.00 alle 17.00, dal 10 gennaio 2022) ed è inoltre prevista anche un’apertura al mese la domenica mattina (la prima in programma il 16 gennaio 2022).

C’è grande soddisfazione – commenta il presidente di Avis Forlì Roberto Malagutiper il ritmo di crescita delle donazioni dopo un anno difficile come il 2020, nel quale comunque la raccolta ha dimostrato una buona tenuta. L’Unità di Raccolta di Forlì, che serve anche le 14 sezioni Avis del comprensorio, ha messo in campo un impegno in più per far fronte a questa importante dimostrazione di solidarietà: il mio ringraziamento va, dunque, ai donatori e allo staff dell’Unità di Raccolta, che sta affrontando uno sforzo straordinario”.

A fronte della piena ripresa delle attività operatorie, una volta superata la fase più critica della crisi pandemica, e del correlato aumento della richiesta di sangue, l’Avis Comunale di Forlì registra, al 30 novembre 2021, 10.473 donazioni, a fronte delle 10.094 dello stesso periodo del 2020. Con i primi 11 mesi del 2021, si segnala perciò, rispetto ad anno scorso, una crescita del 3,75% nel numero di sacche raccolte. Invece, nel 2020 l’incremento di donazioni rispetto al 2019 era stato dello 0,7%.

Recentemente – osserva ancora Roberto Malaguti – il presidente di Avis Nazionale Gianpietro Briola è intervenuto sulla stampa per evidenziare una criticità che il sistema di raccolta gestito dall’Avis sta vivendo in tutto il Paese: una carenza di medici e infermieri, innescata dalla pandemia, che causa rallentamenti o addirittura l’annullamento delle sedute. Nel trend di crescita delle donazioni che Forlì sta conoscendo, è già stata organizzata un’ottima risposta, rafforzando la raccolta con ulteriori aperture, ma siamo già al lavoro per adeguare la nostra squadra di medici e infermieri al boom di generosità”.

L’Unità di Raccolta dell’Avis Comunale di Forlì, sita all’Ospedale Morgagni-Pierantoni in via Forlanini 34, osserverà le seguenti aperture domenicali nell’anno 2022 (dalle ore 7,30 alle ore 10,45): 16 gennaio, 13 febbraio, 13 marzo, 10 aprile, 15 maggio, 16 ottobre, 13 novembre, 4 dicembre. Con la nuova apertura pomeridiana del lunedì, l’Unità di Raccolta sarà accessibile ai donatori nei pomeriggi di lunedì e giovedì, dalle ore 15,00 alle 17,00 tutto l’anno ad eccezione dei periodi dal 18 giugno al 15 settembre, dal 24 dicembre al 7 gennaio, il giovedì antecedente alla Pasqua e i lunedì e giovedì festivi e prefestivi.
Per informazioni e per prenotare la propria donazione: 0543/735070 o 735071, oppure online su https://udrforli.mesis.it/.