municipio piazza saffi

Dopo la prima trance di risorse, pari a 60 mila €, il Comune di Forlì torna a mettere mano al comparto turistico cittadino con un’ulteriore iniezione di contributi dell’importo complessivo di 40 mila €.
Valutato il perdurare dello stato di emergenza sanitaria derivante dall’epidemia da Covid e le tuttora vigenti limitazioni negli spostamenti, che potrebbero assumere carattere più restrittivo in vista delle prossime festività natalizie a seguito dell’aumento a livello nazionale dei contagi con conseguente ripercussioni negative sul comparto turistico, abbiamo ritenuto opportuno integrare il fondo a sostegno delle strutture alberghiere cittadine con ulteriori € 40.000, al fine di contribuire al mantenimento del sistema turistico cittadino messo in seria crisi dal perdurare della situazione pandemica”.

L’assessore con delega al turismo Andrea Cintorino precisa che “con questa manovra, il plafond di risorse messe a disposizione dal Comune per questo settore sale a 100 mila €. Il contributo sarà erogato una tantum a fondo perduto e verrà determinato in quota uguale per tutte le imprese ritenute ammissibili, suddividendo l’importo totale del fondo per il numero complessivo di camere destinate ai clienti delle strutture alberghiere le cui domande risulteranno ammissibili al termine dell’istruttoria”.

Il comparto alberghiero – conclude l’assessore – è tra quelli più colpiti dall’emergenza sanitaria. La contrazione dei flussi turistici, soprattutto in Comuni come il nostro, ha messo in seria sofferenza gli imprenditori di questo settore. Con queste risorse, vogliamo fornire uno strumento compensativo semplice ed immediato che possa alleviare, almeno in parte, le perdite di fatturato di questi operatori”.