Oleodinamica forlivese fa poker nel derby col Rimini

0

Oleodinamica Forlivese Forlì – Calcio a 5 Rimini: 4-0

Oleodinamica Forlivese Forlì: Cassano, Benhya, Cangini Greggi, Vittozzi, Di Maio, Simone, Ragazzini, Bruno, Betencort, Horikawa. Berti, Salvatore. All. Vespignani.
Rimini: Ciappini, Muratori, Vitali, Gianni, Gasperoni, Screti, Tonino, Marino, Celli, Caputi, Gemmani. All. Monesi.
Arbitri: Siboni di Ravenna, Crudet di Imola.
Marcatori: 2′ e 24′ Benhya del p.t.; 15′ Vittozzi,32′ Horikawa del s.t.
Note – Ammoniti: Celli, Screti, Caputi, Vitali.

Un Forlì in gran giornata fa suo il derby col Rimini con un 4-0 che non lascia scampo a recriminazioni. Due gol per tempo e partita sempre sotto controllo che permette ai ragazzi di mister Vespignani di consolidare il secondo posto in classifica a tre lunghezze dalla capolista a punteggio pieno Balca e con due lunghezze di vantaggio sulla Real Casalgrandese avversario proprio dei galletti sabato prossimo in terra reggiana nel big match della nona giornata.

La partita: Forlì subito in vantaggio al 2′ di gioco con un azione da manuale del futsal: Betancort da corner scarica indietro per Benhya (nella foto) che imbuca per Cangini che spalle alla porta premia il rimorchio dello stesso Benhya che di potenza dal limite segna il vantaggio sotto la traversa.
Al 7′ è capitan Cangini ad impegnare Ciappini che si distende sulla sua sinistra per evitare il raddoppio. Al 16′ Salvatore libera centralmente per Bruno che non inquadra lo specchio per questione di centimetri . Al 19′ primo vero squillo degli ospiti: Muratori ruba palla sulla tre quarti e libera al limite Marino che spreca calciando alto sulla traversa. Scampato il pericolo riprende il monologo biancorosso: al 21′ ancora Salvatore in versione assist man prima libera Horikawa che incrocia fuori il rasoterra poi un minuto dopo serve in area capitan Cangini la cui conclusione a botta sicura viene murata dall’uscita disperata di Ciappini. Superiorità forlivese che viene premiata col meritato raddoppio al 24′ con Benhya che dopo uno scambio con Salvatore sulla sinistra si accentra e lascia partire un bolide che si insacca alle spalle di Ciappini causa anche una deviazione della difesa ospite per il 2-0 con cui si va al riposo.

Ripresa che vive sulla falsa riga della prima frazione con un Forlì deciso a chiudere subito i conti: al 2′ Salvatore con un diagonale sfiora il palo, al 6′ Betancort libera solo davanti a Chiappini Bruno che però si fa stoppare dall’uscita dell’estremo difensore riminese infine al 7′ è lo stesso Bruno a cercare trovare il fondo sull’out di destra per poi servire Betancort solo al limite dell’area abile a superare con un tocco di precisione Ciappini in uscita ma il cui urlo in gola per il gol viene strozzato dal recupero miracoloso sulla linea di Tonino.
Forcing forlivese che porta i suoi frutti al 15′ minuto con Simone che allarga sulla destra per Betancort che di prima serve al centro Vittozzi che irrompe in area e segna il 3-0 con un tocco morbido ad eludere l’uscita bassa di Chiappini. Col risultato in cassaforte Forlì’ continua ad attaccare al 17′ Betancort sfiora il gol con un delizioso pallonetto mentre al 19′ è Bruno liberato da Vittozzi in area a calciare fuori con Chiappini a terra fuori causa. Al 27′ Rimini avrebbe l’occasione con una punizione dal limite di sporcare il tabellino ma la botta di Marino viene messa in corner da Cassano. Nel recupero il tiro libero di Horikawa per il 4-0 finale.