messa preti

Il vescovo di Forlì-Bertinoro Livio Corazza, ha nominato don Giovanni Amati nuovo parroco di Dovadola e Casole e dell’unità pastorale di Rocca San Casciano, che comprende anche le parrocchie di Portico, Bocconi, San Benedetto in Alpe e San Donnino. Don Amati, attualmente alla guida della comunità di Santa Caterina da Siena, succede nell’unità pastorale di Rocca San Casciano a don Tedaldo Naldi, morto lo scorso 5 novembre e a Dovadola a don Saverio Licari, che ora svolgerà il ministero pastorale in Centro storico a Forlì.

Don Roberto Rossi, parroco di Regina Pacis, è nominato anche amministratore parrocchiale di Santa Caterina da Siena. Don Amati, che è anche collaboratore del settimanale diocesano “il Momento” della cooperativa editoriale La Nuova Agape e della rivista “Il Nuovo Areopago”, avrà come vicario parrocchiale per tutte le parrocchie don Rudy Viscarra e manterrà gli incarichi diocesani di direttore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali, membro dei Consigli presbiterale e pastorale e della Commissione presbiterale regionale.

L’ingresso a Dovadola avverrà sabato 8 gennaio, alle ore 15,30, nella Badia di Sant’Andrea e a Rocca San Casciano domenica 9 gennaio, alle 15,30, nella pieve di Santa Maria delle Lacrime. “So che per don Giovanni non è stato facile dire questo nuovo sì, e perciò lo ringrazio di avere accettato l’impegno che gli ho chiesto, comprendendo le ragioni che mi hanno spinto a ricorrere a lui – afferma il vescovo – sono certo che sarà all’altezza del compito impegnativo che gli affido, e sono anche sicuro che i nuovi parrocchiani saranno generosi nell’offrirgli accoglienza, collaborazione, e affetto sincero”.