Calcio a 5 Pol 1980

Sassoleone – Pol 1980 Forlì: 2-7

Calcio a 5. La Pol 1980 torna a fare punti importanti, e li fa per la prima volta lontano dalle mura amiche, battendo nettamente il fanalino di coda Sassoleone. Match controllato dall’inizio da parte dei ragazzi forlivesi. Si parte con i padroni di casa velocemente a quota 4 falli, quindi costretti ad allentare marcature e pressione per evitare l’arrivo dei tiri liberi, dove fino ad ora Cimmarrusti non ha perdonato gli avversari. Nei primi 30 minuti di gioco la Pol 1980 mette subito in chiaro la sua voglia di portare a casa il bottino pieno, e con Cimmarrusti al 7° apre le marcature, seguito a ruota da Flamminj e Cangini.

Il Sassoleone prova a tornare in partita accorciando al 28° il punteggio, ma ci pensa Galinucci a ristabilire le distanze prima del triplice fischio che sancisce la fine della prima frazione di gioco. Nel secondo tempo i ragazzi di mr Gottuso non mollano la presa e sportano sul 5-1 con Castorri al 10°, dopo 2 minuti gli avversari si riportano a -3 lunghezze, ma è solo un lampo prima che di nuovo Galinucci sigli in 2 minuti i 2 gol che chiudono definitivamente la gara fissando il punteggio sul 7-2.

L’allenatore della Pol 1980 a quel punti fa girare il team dando spazio a chi ha visto meno il campo fino ad ora, con l’esordio di Poni in porta al 24° e di N’guessan e Bravi tra i giocatori di movimento. Mai in difficoltà il team romagnolo, sempre sul pezzo e con poche possibilità per gli avversari che hanno dovuto soccombere fin da subito. Sugli scudi Galinucci che ha timbrato 3 volte il cartellino.

Dopo la bella vittoria contro il Sassoleone, eccoci con due dei protagonisti della sfida vinta per 7-2, Galinucci, che ha timbrato per ben tre volte il cartellino, e l’estremo difensore Silvano, autore di un’altra ottima prestazione.

Quanto volevate questa vittoria e quanto è importante per gli obiettivi della Pol1980?
Silvano. «Questa vittoria è stata molto importante sicuramente voluta e cercata da tutta la squadra. Di sicuro questi 3 punti servono per il morale e per muovere la classifica».
Galinucci. «Questo successo è molto importante sia per la classifica che per il gruppo».

Come giudichi questo inizio di stagione? Cosa ti è piaciuto di più e cosa invece di ha lasciato l’amaro in bocca?
Silvano. «Inizio molto carico da parte di tutta la squadra, purtroppo sono dispiaciuto per i 3 punti lasciati ad Erba ma noi da grande squadra riusciamo ad alzarci sempre».
Galinucci. «Un inizio stagione non male dobbiamo migliorare sotto certi aspetti ma stiamo procedendo bene».

Il punto di forza maggiore della Pol 1980?
Silvano. «Il punto di forza di questa squadra sicuramente a parer mio sono i giovani che stanno dando un bel aiuto, come il nostro bomber Galinucci».
Galinucci. «Il punto di forza della Pol è il gruppo».

La sfida più difficile è stata quella con la Mernap, ma tutti hanno visto una Pol che ha lottato ad armi pari per il 75% del match. Con l’organico al completo, era una sfida che si poteva vincere?
Silvano. «Sicuramente quella contro la Mernap è stata una gran battaglia. Ma noi usciamo dal campo a testa alta perché abbiamo lottato e fatto del nostro meglio come chiesto e voluto da tutti noi. Peccato per le occasioni sbagliate e per non aver portato a casa almeno il pareggio di sicuro con l’organico al completo sarebbe stata una altra battaglia, avanti e testa alta per le prossime gare».
Galinucci. «Contro la Mernap è stata una bella partita dove tutti noi credo abbiamo dato tutto abbiamo sbagliato un po’ sul finale della partita non credo che la potevamo vincere perché sul finale quando sono passati in vantaggio loro noi eravamo molto stanchi e poco lucidi».

Un tuo obiettivo da qui alla fine della stagione.
Silvano. «A inizio stagione si pensava ad un certo obbiettivo, ma ora dopo aver visto che grande squadra possiamo essere sicuramente si punta almeno ai play-off sperando di non avere altri infortunati in rosa».
Galinucci. «Il mio obbiettivo è quello di fare bene per questa squadra è puntare ai play off».