Oleodinamica Forlivese vince di misura sulla Portuense

0

Oleodinamica Forlivese Forlì – Futsal Portuense: 1-0

Oleodinamica Forlivese Forlì: Cassano, Benhya, Cangini Greggi, Vittozzi, Di Maio, Simone, Rossi, Ragazzini, La Corte, Bruno, Horikawa, Salvatore. All. Vespignani.
Portuense: Santini, Baraldi, Bock, Curci, Bottoni, Campi, Bet, Poggioli, Marchi, Davidoaia, Benasciuti, Maizi. All. Borsatti.
Arbitri: Valli di Faenza, Elezi di Ravenna.
Note – Ammoniti: Poggioli, Curci, Maizi, Bet, Benhya, Santini, Ragazzini.
Marcatori: 7′ Benhya.

Calcio a 5. l termine di una partita maschia e molto nervosa è l’Oleodinamica Forlivese a spuntarla di misura con un 1-0 calcistico, firmato da Benhya su punizione al settimo della ripresa, che consente ai ragazzi di mister Vespignani di continuar il proprio percorso netto a punteggio pieno a braccetto col Balca a quota 15 alla vigilia proprio dello scontro diretto previsto per sabato prossimo a Bologna. Portuense che rimane invece in fondo alla classifica con soli due punti collezionati in sei uscite.

Cronaca. Avvio di gara pimpante con i padroni di casa pericolosi con Simone, tiro a fil di palo al primo minuto e palo colpito al terzo, e ospiti che si affidano alla potenza delle conclusioni di Curci che impegnano Cassano alla deviazione in corner in un paio di occasioni. Gara maschia e gioco spesso interrotto per interventi fallosi con Forlì che commette il quinto fallo già al 19′; gli ospiti non approfittano del vantaggio e smettono di giocare cercando ripetutamente il sesto fallo in modo troppo ossessivo che li porta a rimediare solo dei cartellini fra proteste e simulazioni. Si arriva così al riposo sullo 0-0: da segnalare un diagonale di Vittozzi su cui si distende in corner Santini e una ghiotta occasione per Bet che a tu per tu con Cassano si fa murare dall’uscita prepotente di petto del numero uno forlivese.

Nella ripresa la prima grande occasione capita al terzo alla Portuense con Bet che solo al limite dell’area invece di tirare allarga per Bottoni che irrompe in corsa ma calcia sull’esterno ella rete.
Equilibrio che si sblocca al minuto 7: Santini scala male la barriera, Benhya (nella foto) vede il pertugio e con un piatto a giro insacca la rete del vantaggio col numero uno ospite che rimane impalato in mezzo alla porta a vedere la palla insaccarsi. Al 14′ la Portuense commette il quinto fallo. Ospiti vicinissimi al pareggio al 16′ con Maizi che a centro area devia di prima un perfetto assist su punizione dalla destra di Bottoni ma centra il palo con Cassano fuori causa.
Al 20′ Forlì a l’occasione del raddoppio ma La Corte dal dischetto del tiro libero calcia a lato. Al 28′ altro libero per i padroni di casa, questa volta calcia Benhya che calcia fuori a sua volta. Scampato il doppio colpo del ko la Portuense si riversa in avanti a testa bassa, Curci di potenza al 29′ chiama Cassano alla deviazione in corner, e al 30′ in corso conquistano a loro volta il sesto fallo. Sul dischetto va Curci con Cassano che respinge sia il libero che la successiva ribattuta salvando il risultato.
Restano 90 secondi da giocare gli ospiti la buttano nel mezzo Cassano anticipa tutti e devia lateralmente subendo una carica abbastanza evidente non rilevata dai direttori di gara, la palla arriva ancora agli ospiti che a loro volta recriminano per un evidente fallo non fischiato tra le veementi proteste della panchina, ma non c’è più tempo e arriva il triplice fischio finale che sa di liberazione per l’Oleodinamica.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO