Nuove aree edificabili. Rivalta: «Grave atteggiamento discriminatorio del PD»

0

Discriminatorio e privo di ogni ragionevole fondamento”. Così il consigliere comunale della Lega, Alessandro Rivalta, commenta l’emendamento presentato dal gruppo consiliare del PD all’atto di indirizzo finalizzato alla selezione di 14 aree edificabili discusso nel consiglio comunale di ieri.

L’emendamento presentato dal partito democratico lascia trapelare un approccio profondamente discriminatorio dei consiglieri di minoranza rispetto a un pacchetto di interventi, presentanti da altrettanti investitori, volti a diversificare l’offerta produttiva e residenziale del nostro territorio. Delle 23 manifestazioni d’interesse presentate nelle scorse settimane dopo la pubblicazione di un apposito avviso pubblico, 14 sono state ritenute accoglibili poiché rispondenti ai criteri approvati con deliberazione consiliare n.48 del 17 maggio. Per contro, nove sono state rigettate poiché non conformi ai contenuti del bando” continua il leghista.

La proposta estemporanea del Pd di valutarne positivamente cinque e negativamente nove sulla base di ragionamenti poco convincenti e a prescindere dai criteri deliberati, è priva di qualsiasi fondamento giuridico e fa riflettere rispetto alla natura della minoranza. Come ha già ribadito il nostro vicesindaco, le 14 manifestazioni d’interesse ritenute valide dai nostri uffici ricalcano precisi criteri di valutazione. Riteniamo dunque davvero sconveniente l’atteggiamento del partito democratico forlivese rispetto a questi progetti – conclude Rivalta – quando si fa politica e si governa non c’è spazio per presunti interessi di parte”.