Lavoro e disabilità, la Regione investe 7,3 milioni sulla transizione dalla scuola

0

Con uno stanziamento complessivo di 7,3 milioni di euro, la Regione ha varato progetti dedicati alle persone con disabilità, per sostenere il passaggio dalla scuola al lavoro dei giovani e sostenere la formazione permanente. Interventi stabiliti dalla Giunta regionale, che prosegue così l’attuazione del Programma 2021 del Fondo regionale per la disabilità dell’Emilia-Romagna.

Dalla scuola al lavoro

La Giunta regionale ha approvato, con un finanziamento di circa 3,8 milioni di euro, 30 progetti individuali di transizione dalla scuola al lavoro, per accompagnare i ragazzi disabili degli ultimi anni del percorso scolastico o formativo fino all’ingresso nella dimensione lavorativa. I percorsi sono costruiti per rispondere ai loro bisogni e mettendo in campo tutte le sinergie progettuali necessarie tra istituti scolastici, servizi socio-sanitari che hanno in carico i giovani e le loro famiglie, imprese, associazioni delle persone con disabilità ed enti di formazione professionale accreditati, cooperazione sociale.
Dei 30 progetti approvati, 15 sono rivolti a studenti di 129 Istituti scolastici in tutto il territorio regionale, mentre altri 15 sono pensati per giovani che hanno già terminato il loro percorso scolastico. I ragazzi che si prevede di coinvolgere sono in tutto 1.016.

Formazione permanente

Con un altro finanziamento di 3,5 milioni di euro, sempre proveniente dal Fondo regionale per i disabili, la Giunta Regionale ha approvato progetti destinati a sostenere le persone con disabilità nell’acquisizione delle conoscenze e competenze per rafforzare il loro inserimento lavorativo e la permanenza nel mercato del lavoro.
Gli interventi finanziati renderanno disponibili, nei nove ambiti territoriali dei Centri per l’Impiego della Regione Emilia-Romagna, un’offerta di percorsi brevi (di durata compresa fra 8 e 48 ore), permettendo la costruzione di percorsi formativi personalizzati. I corsi prevedono indennità di frequenza e, dove necessario, servizi individualizzati aggiuntivi, per sostenere la piena partecipazione e il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento.
In particolare, le persone con disabilità potranno accedere a percorsi di formazione permanente nelle aree tematiche della alfabetizzazione informatica, linguistica, competenze per le organizzazioni di lavoro e tecnico professionali.
Per informazioni sui percorsi scrivere a: FormazioneLavoro@Regione.Emilia-Romagna.it.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCovid. Ausl: "Il tasso di occupazione di posti letto ci pone a livello verde 2"
Articolo successivo"La giovinezza è sopravvalutata" al Teatro di Predappio
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO