Claus Libertas Volley Forlì

Claus Libertas Volley Forlì – Gut Chemical Bellaria 2–3

(25-20; 19-25; 26-24; 17-25; 5-15)

La prima gara casalinga di Claus Libertas non è stata fortunata e l’epilogo si è risolto in una sconfitta al tie-break contro le più “scafate” ragazze della Chemical Bellaria nelle cui file militano alcune protagoniste esperte e di indubbio valore per la categoria. Le atlete di Bazzocchi, comunque, si sono fatte valere fino a rasentare una possibile vittoria.

Vincono in scioltezza il primo set dopo un inizio incerto (9 a 5 per Bellaria): coach Bazzocchi chiama il primo time out scuotendo le sue ragazze tanto che con un parziale di 5 a 0 si portano in testa. Le forlivesi accelerano e creano un divario di 4 punti che le accompagna fino a fine set.

Ci si aspetta che la vittoria del primo parziale porti una carica di coraggio, invece al rientro in campo è Bellaria che tenta una prima fuga (4 a 0), poi 12 a 6 e con questo divario le padrone di casa non riescono a recuperare causa errori banali e qualche errore di troppo.

Nel terzo è lotta aperta: avanti le padrone di casa con un perentorio 4 a 0, poi si procede sempre con Forlì in testa e con Chemical Bellaria che le prova tutte aumentando la ricerca di punti non solo con la forza, ma anche con “perfidi” pallonetti. Bazzocchi inserisce Ikenna particolarmente ispirata e sorretta dalla bella prova del centrale Giunchi.
Le giovanissime laterali Bellavista e Simoncelli danno lezione di colpi, ma sembra che il tutto non sia sufficiente e Bellaria impatta sul 24 pari. In teoria ci si aspetta il successo per le più esperti, invece la Libertas dimostra tutte le sue potenzialità e con un “uno-due” pugilistico si aggiudica il terzo parziale.

Il quarto set è copia del secondo, con Agostini che prende per mano le compagne. Le padrone di casa commettono errori gratuiti, cala l’attenzione in ricezione e si allargano le maglie in difesa e qualche pallonetto di troppo cade fra le ragazze della Libertas. Nulla da fare neppure con i cambi con cui Bazzocchi tenta di tamponare la forza delle avversarie.
Si va dunque al quinto set e qui la stanchezza e la deconcentrazione delle mercuriali fanno da padrone: benzina finita e Bellaria straripa e stravince il tie-break.

Rispetto a Cervia si è fatto un passo avanti pur non avendo avuto la possibilità di allenarsi nei tempi giusti (solo due allenamenti prima della gara di ieri sera). Il pubblico finalmente tornato al ginnasio si è fatto sentire. Ora ci sono 10 giorni prima del prossimo incontro a Savignano contro Rubicone Volley tempo che coach Bazzocchi utilizzerà per continuare ad apportare le migliorie ai difetti emersi durante le gare di campionato.