Claus Libertas Volley Forlì

Libertas Volley Forlì – Csi Clai Imola 2-3
(25-17; 20-25; 25-14; 15-25; 12-15)

Libertas Volley Forlì: Morolli E. 2, Mauriello 16, Morolli C. 5, Gallo 9, Gardini 8, Bacchilega 18, Parenti 1, D’Aurea 1. All: Morolli.
Csi Clai Imola: Pedrazzi ne, Taiani 3, Pelloni (L), Cavalli 3, Telarini (L) ne, Bughignoli 17, Folli 9, Migliorini 9, Carnevali, Gherardi 9, Ferrari 5, Rizzo 11. All: Ghiselli.

Sconfitta per tre a due per la Bleuline Volley Forlì nel derby contro la Clai Imola valevole per la seconda giornata del campionato di serie B1 femminile. Un punto, tanti applausi e anche qualche recriminazione per le ragazze di coach Morolli, autrici di una gara gagliarda, coriacea contro le quotate imolesi. Due ore abbondanti di un derby dove le due squadre si dividono praticamente in maniera equa tutti i set: Forlì domina e vince il primo e terzo parziale, Imola domina e vince secondo e quarto set.

Ne scaturisce un più che logico tie break, dove la Bleuline Volley Forlì gioca meglio la prima metà ma dove Imola trova poi lo scatto vincente nella seconda e decisiva parte. La cronaca, in un ginnasio rumoroso e finalmente con le tribune piene nel rispetto di ogni norma numerica anticovid, parla di una Bleuline che inizia benissimo la gara, sospinta da una Maria Mauriello che si presenta come meglio non si può ai suoi nuovi tifosi, trascinando subito la Libertas avanti nel punteggio. La presumibile reazione della Clai arriva fino al 13 pari, ma è un fuoco di paglia, con la Bleuline che riaccellera subito fino al 25-17 che chiude il primo set.

Si riprende, con Imola che mette per la prima volta la testa avanti sul 5 a 4 a proprio favore e la Volley Forlì che inizia a faticare un po’. Le ospiti aumentano pian piano il proprio vantaggio, Morolli prova ad inserire centimetri ed esperienza con D’Aurea al posto di Gallo, ma con Imola che scappa definitivamente e impatta la partita (1 a 1).

Bleuline che rientra in campo nel terzo set come meglio non si può: il 6 a 1 iniziale che costringe Imola al time out è solo il preludio ad un terzo set marcato esclusivamente Bleuline: Mauriello riprende a colpire e Bacchilega mette in atto la più classica della legge dell’ex murando ripetutamente e colpendo le sue ex compagne di squadra, compreso l’ultimo punto che fissa un 25 a 14 senza storia.

Quarto set identico a quello precedente ma con lo scambio dei ruoli: stavolta è la Clai a partire subito forte e a menare le danze per tutto il parziale, con Gardini e compagnia che incappano nel loro peggior momento della partita senza riuscire a rialzarsi, col 25-15 Imola che è la logica conseguenza di quanto visto in campo. Tie break: la Bleuline parte con un tre a zero a proprio favore, ma la Clai non molla, altro strappetto fino al 10 a 7 forlivese, prima del finale, dove ancora Bacchilega e qualche lampo di Gallo provano a spingere Forlì, ma dove Imola ha la bravura di riagguantare prima e superare poi nelle curve finali le pur brave romagnole. Esulta Imola, ma la Bleuline ha poco o nulla da rimproverarsi. Prossimo appuntamento, domenica prossima, in casa dell’Emilbronzo Montale, dell’ex Alma Frangipane.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO