Claus Libertas Volley Forlì

Rubicone in Volley – Claus Libertas Volley Forlì: 3–1
(16-25; 25-18; 25-18; 25-20)

Rubicone in Volley: Giovanardi 5, Grassi 9, Molari 5, Colombo 14, Balzoni 0, Garavaglia 0, Pasi 0, Pasi 0, Siroli 1, Teodorani 2, Maestri 23, Balzani 0, Delgado libero.
Libertas Volley Forlì: Stradaioli 8, Chiericati 0, Ikenna 4, Giunchi 8, Monti 0, Lazri 0, Artistico 0, Bellavista 16, Simoncelli 7, Gennai 2, Casadei 0, Karaj 1, Gardelli e Calderoni liberi.

Volley femminile Serie C girone D. Coach Bazzocchi conferma il sestetto base con Gennai in regia, Chiericati e Giunchi al centro, Simoncelli opposto, Stradaioli e Bellavista in banda, libero Gardelli. Coach Ortolani risponde con Giovanardi in regia, Grassi e Teodorani al centro, Molari opposto, Maestri e Colombo in posto 4 e Delgado come libero. Claus parte alla grande, tutto va al meglio con una ricezione quasi perfetta, attenzione in difesa, attacchi precisi e qualche errore di troppo delle padrone di casa: un primo set che evidenzia le potenzialità delle sedicenni forlivesi che rasentano il parziale perfetto e stroncano Rubicone con un secco 25 a 16.

Al rientro in campo le Savignanesi, ben più esperte e navigate, registrano i loro fondamentali e partono forte con le forlivesi che non mollano e raggiungono la parità prima al 7, poi al 11. Le “casalinghe” non sbagliano più ma Forlì resiste fino al 19 a 18, poi qualche pallonetto, qualche attacco sbagliato e qualche siluro di Maestri permettono al Rubicone di tagliare il traguardo.

Terzo set speculare al secondo: stesso risultato, stessi difetti delle ospiti con unica differenza che Rubicone forza la marcia ad inizio set con un allungo deciso che si porta fino alla fine. Gli occhi delle ragazze di Bazzocchi si spengono, il coach cerca di rianimarle effettuando vari cambi: l’attacco non fa più male e solo Bellavista e parzialmente Giunchi riescono a piazzare qualche colpo.

Il quarto set inizia come la Waterloo per Napoleone: la Claus Libertas sembra aver finito la benzina e Rubicone straripa non sbagliando più nulla: si porta a +9 (15-9) con le ragazze di Bazzocchi oramai demoralizzate. Poi le padrone di casa, ormai sicure, si rilassano un poco e le forlivesi riprendono coraggio e determinazione recuperando fino al 21 a 17 prima e al 23 a 19 poi per terminare esauste a 25 a 20.

Tutte le ragazze sportivamente per il terzo tempo vanno a metà campo e poi Rubicone a festeggiare e Forlì a casa sconfitte ma mai scoraggiate. Il campionato è lungo e possibilità di crescita e di miglioramento infinite. Giovedì si torna a giocare al Ginnasio Sportivo con la Stella Rimini.