sagra del tartufo di dovadola

Dopo un anno di stop causa emergenza sanitaria, domenica 17 e domenica 24 ottobre a Dovadola ritorna la Fiera e Sagra del Tartufo. La manifestazione è arrivata alla 54° edizione e anche quest’anno si svolgerà nelle due domeniche, durante le quali il paese si animerà con i tradizionali stand gastronomici che proporranno i piatti della tradizione romagnola a base di tartufo. Le strade del paese saranno piene di bancarelle, ricche di produttori agricoli e di coltivatori diretti che proporranno i loro prodotti. Ovviamente non mancheranno, visto che sono i protagonisti, i banchi di vendita del tartufo.

Dalle ore 11,30 alle 19,00 gli stand gastronomici proporranno specialità locali quali: tagliatelle al tartufo ma non solo, poi sempre con il meraviglioso tubero polenta, crostini, panzerotti, uova, carne al girarrosto, piadina romagnola con affettati, patate fritte e vini locali. Le “sfogline” della Pro Loco, tutte volontarie, “tireranno col matterello” alcune migliaia di uova di tagliatelle, che verranno poi condite con un ottimo ragù di carne, volendo con l’aggiunta di tartufo.

Per far sì che la manifestazione Fiera e Sagra del tartufo si svolga nel rispetto della natura e per renderla più sostenibile in termini di impatto ambientale verranno utilizzate stoviglie monouso in materiali compostabili e biodegradabili. Per l’ingresso alla manifestazione è richiesto il Green Pass.