Basket-Erik-Rush-UNIEURO-STELLA-AZZURRA-Roma

Alla vigilia della seconda gara casalinga contro la Stella Azzurra Roma, all’Unieuro Arena alle ore 18,00, questa mattina il coach della PF 2.015 Sandro Dell’Agnello ha presentato la partita. Il primo pensiero dell’allenatore forlivese è andato all’infortunio di Flan. “Gli mandiamo un abbraccio forte: nelle ultime settimane si era rimesso in forma e per noi è un grande aiuto, in campo e fuori dal campo. Lui è molto giovane, siamo certi sul fatto che potrà tornare come prima, anzi meglio: dovrà avere un po’ di pazienza e lavorare duramente“.

Poi Dell’Agnello passa ai prossimi avversari: la Stella Azzurra Roma (nella foto di Massimo Nazzaro uno scatto della sfida dello scorso anno). “Rispetto agli anni scorsi, giocano con quattro veterani del campionato, ma non hanno cambiato il loro modo di interpretare la partita: ci mettono tanta energia e cercano di correre sui due lati del campo e, pur avendo giocato solo due partite, sono la squadra che gioca il maggior numero di possessi in transizione. Dovremo quindi cercare opporci con intelligenza alle loro peculiarità“.

Il coach chiude con il ritorno del pubblico all’Unieuro Arena. “Domenica scorsa è stata anche una bella partita, e il contesto straordinario. Passare dal niente dell’anno scorso allo spettacolo di una settimana fa è stato entusiasmante e davvero mi sono sentito al Maracanà“.

La Pallacanestro 2.015 ospiterà il personale sanitario dell’Ospedale G.B. Morgagni – Pierantoni” di Forlì. L’iniziativa, promossa dalla Società, è stata pensata per ringraziare ed omaggiare chi, ogni giorno, è impegnato nella lotta al “Covid -19” e affronta le difficoltà legate ad un avversario invisibile con il quale, purtroppo, combattiamo da mesi. “Grazie a tutti voi per quello che avete fatto, che fate e che continuerete a fare per la nostra città e la nostra comunità“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO