Dante all’Opera: la poesia dantesca fonte d’ispirazione nella musica lirica

0

Prosegue con un nuovo appuntamento la rassegna “Dante all’Opera: la poesia dantesca come fonte d’ispirazione nella musica lirica”, nata dalla collaborazione fra l’Associazione Forlì per Giuseppe Verdi e la Società Dante Alighieri – Comitato di Forlì-Cesena. Il ciclo di incontri, giunto al suo terzo capitolo, intende celebrare l’opera e la figura del grande poeta nel settecentesimo anniversario della sua morte, esplorando le varie interpretazioni che il mondo del teatro musicale nel corso della storia ha dato della sua poesia, dei suoi personaggi e delle sue straordinarie visioni artistiche.

Domenica 24 ottobre, alle ore 17,00, alla sala Aurora di Palazzo Albicini (ex Circolo della Scranna), in corso Garibaldi 80 a Forlì, si svolgerà il concerto dal titolo “Con licenza del gran padre Dante: figure dantesche nell’opera lirica alle porte del novecento”. In programma musiche di Puccini, Thomas, Ponchielli e di altri grandi operisti, nell’interpretazione del soprano Margherita Pieri, del mezzosoprano Elisa Gentili, dei tenori Alberto Ambrogiani e Alex Camporesi, del baritono Roberto Gentili, accompagnati al pianoforte da Pia Zanca.

Introdurranno la serata Wilma Malucelli, presidente del Comitato Forlì-Cesena della Società Dante Alighieri, e Filippo Tadolini, presidente dell’Associazione Forlì per Giuseppe Verdi.
L’ingresso è libero e la prenotazione obbligatoria chiamando il numero di telefono: 3331900951, o inviando mail a forliperverdi@libero.it. Al termine del concerto è possibile fermarsi all’apericena al costo di € 15. In ottemperanza alla normativa anti Covid, per accedere sarà obbligatorio esibire il green pass in corso di validità.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO