Vaccini. PD, Forlì&Co, Iv: «Lega e FdI sgombrino il campo da ogni equivoco»

0

Appresa la notizia relativa all’imbrattamento dell’Hub vaccinale da parte dei gruppi No Vax intervengono in una nota congiunta i gruppi consiliari di PD, Forlì&Co. e Italia Viva, per condannare fermamente l’episodio e sollecitare le principali forze politiche di centrodestra a sgombrare il campo da equivoci rispetto all’importanza dell’adempimento vaccinale.

«Si tratta di un episodio gravissimo, che condanniamo con fermezza ed i cui responsabili auspichiamo vengano al più presto identificati, trattandosi di atti intollerabili ed odiosi, che colpiscono proprio chi, come medici e infermieri, è ogni giorno in prima linea nella lotta alla pandemia. A loro e a tutti gli operatori dell’HUB vaccinale va la nostra totale solidarietà».

«È palese – proseguono i consiglieri di PD, Forlì e Co. e Italia Viva – che non giovi alla serenità del clima la posizione di ambiguità rispetto alla vaccinazione mantenuta dai principali leader nazionali di Lega e Fratelli d’Italia, che quotidianamente strizzano pericolosamente l’occhio ai movimenti no vax, in cerca di facili consensi».

«Del resto, anche nel contesto locale – insistono i consiglieri di minoranza – tale ambiguità è emersa nel corso del Consiglio Comunale di lunedì, quando il capogruppo della Lega Massimiliano Pompignoli e quella di F.D.I. Emanuela Bassi si sono opposti all’iscrizione all’ordine del giorno del Consiglio Comunale di una mozione avanzata da tutti i gruppi di minoranza (PD, Forlì e Co, Italia Viva e 5 Stelle) in cui si sollecitava l’Amministrazione e i suoi rappresentanti a promuovere, pubblicamente e con ogni mezzo disponibile, la campagna di vaccinazione, in quanto necessaria per tutelare la salute pubblica e superare definitivamente la fase delle chiusure».

«È evidente – concludono i gruppi di centrosinistra – che quello dei vaccini sia un tasto dolente per i principali partiti che sostengono la Giunta Zattini. Per questo, chiediamo che venga sgombrato il campo da ogni equivoco. Di fronte a questa confusione, i forlivesi hanno il diritto di chiedersi quale sia la posizione dell’intero centrodestra cittadino, essendo cessato il tempo delle di ambiguità: occorrono, subito e da parte di tutti, parole chiare in favore dell’unica scelta che difende la salute pubblica e garantisce la ripresa economica e dell’occupazione».