“Passione per il Teatro 2021/2022” il cartellone parallelo al Teatro di Predappio

0

Parallelo al cartellone degli spettacoli in abbonamento al teatro comunale di Predappio ci sarà quello di “Passione per il Teatro”.
Si partirà subito a settembre venerdì 17 e sabato 18 settembre ore 21,00 e domenica 19 settembre ore 16,30 con il saggio del laboratorio di arti sceniche The Theatre del Teatro delle Forchette con lo spettacolo “Caterina Sforza” di Sem Benelli diretto da Massimiliano Bolcioni. La storia di Caterina Sforza scritta da Sem Benelli negli anni ‘20, un ritratto ancora oggi forte e veritiero che fa entrare lo spettatore direttamente nel Rinascimento dove Caterina era conosciuta in tutta Europa per la sua forza e tenacia.

Ad ottobre e più precisamente sabato 9 alle ore 21,00 e domenica 10 ottobre alle ore 16,30 la compagnia Malocchi & Profumi sarà in scena con “Le opere complete di William Shakespeare… in edizione condensata”, adattamento da “The Complete Works of William Shakespeare (Abridged)” diretto da Barbara Valenti. Lo spettacolo è una sfida teatrale, un’immersione leggera e stravagante nel mondo shakespeariano, un omaggio divertito e divertente al grande drammaturgo. La potenza e la poesia dei suoi versi vengono prevedibilmente meno ma lo scopo, in fondo, non è altro che divertire il pubblico, incuriosirlo e svelare il lato comico che si cela anche nelle tragedie più cupe.

Sempre ad ottobre sabato 16 e domenica 17 alle ore 21,00 e ore 16,30 la compagnia OGM con “Disturbi incrociati”. Nello studio di un affermato psichiatra si susseguono una serie di pazienti che mettono in scena casi emblematici dei più comuni disturbi della mente umana.

A novembre, sabato 27 alle ore 21,00 e domenica 28 alle ore 16,30 un nuovo spettacolo della compagnia Teatro delle Forchette, rimandato per l’emergenza Covid-19 per la regia di Andrea Bedei “Class” di Iseult Golden e David Horan. Il figlio di Brian e Dana ha nove anni ed è in difficoltà. È quello che dice il suo insegnante, Ray. Dice che dovrebbe vedere uno psicologo. Ma Brian e Donna – separatisi recentemente – non hanno mai amato la scuola, ma soprattutto non hanno mai amato gli insegnanti.

Si prosegue a gennaio 2022, sabato 8 alle ore 21,00 e domenica 9 alle ore 16,30 la compagnia Qaos sarà in scena con un classico del teatro americano riscritto e diretto da Nicola Donati, “Uno zoo di vetro” tratto da Tennessee Williams. Scritto nel 1944 e ambientato nel 1937 è uno dei testi di maggior successo della drammaturgia americana contemporanea. Il motivo sta probabilmente nel realismo e nella profondità con cui ritrae le difficoltà e l’alienazione di una famiglia, sopraffatta dalla crisi economica e personale, e il contrasto tra generazioni che vogliono inevitabilmente vivere, spesso a discapito di chi amano. Sabato 22 alle ore 21,00 e domenica 23 con doppio spettacolo alle ore 16,30 e 21,00 la compagnia della Lanterna con il concert show “La Regina delle nevi” uno spettacolo concertato in un unico atto adatto a tutta la famiglia. Attraverso il canto, i personaggi vi trasporteranno nel loro magico mondo, vi faranno divertire ed emozionare e perché no… tornare un po’ bambini. Uno spettacolo che fa riflettere sul significato della parola “amore”, come quello incondizionato tra le due sorelle protagoniste di questa splendida storia.

A febbraio, sabato 19 e domenica 20 la Compagnia delle 20 rose con “Misteri di Jungle”, uno spettacolo ispirato ai generi thriller. Entrate in un mondo Noir fuori dal tempo, dove potrete vivere le avventure di Jake Jungle, un insolito investigatore privato ed i suoi tentativi di risolvere un caso misterioso, farsi strada tra pericolosi assassini e magia nera, salvare delle belle donne… e forse riuscire persino a pagare l’affitto! Ispirato ai classici libri-game la voce del narratore vi guiderà tra le pagine di questo racconto e sarete voi stessi ad aiutare il protagonista con le sue scelte, creando ogni volta uno spettacolo diverso, comico o drammatico, come voi lo vorrete.

Non solo prosa e concerto ma anche musical! Il 3, 4, 5, 6 marzo andrà in scena, dopo la pausa forzata dalla pandemia che ha interrotto la produzione poco prima del debutto “Alta fedeltà’” della compagnia Teatro delle Forchette. Tratto dall’omonimo romanzo di Nick Hornby per la regia di Stefano Naldi narra la storia di Rob e del suo folle mondo tra dischi vintage e delusioni d’amore.

Sempre in musica il 19 e 20 marzo un omaggio a Lucio Battisti della compagnia Qaos con “Ci ritorni in mente” uno show-concerto, pensato come un viaggio tra i suoi brani più famosi e le parole dei colleghi e amici più cari, nel tentativo di ricostruire un quadro complesso e multicolore. Da “Un’avventura” a “Emozioni”, da “Nessun dolore” al celeberrimo medley di Battisti con Mina, dodici cantanti eseguiranno, accompagnati da un band dal vivo, molti dei brani che hanno reso celebre il mito di Lucio Battisti in tutto il mondo. Sempre a marzo, il 25 e 26 alle ore 21,00 e 27 alle ore 16,30 Arte Danza University, nota scuola di ballo e musical forlivese diretta da Noemi Briganti e Serge Manguette, porterà sul palco “Donne”. Commedia musicale liberamente tratta dalla pièce di Clare Boothe Luce del 1936, con brani di Cole Porter.

A fine aprile e più precisamente venerdì 22, sabato 23 alle ore 21,00 e domenica 24 alle ore 16,30 la Compagnia Dell’Anello, con la commedia “A.A. (Aspiranti assassini)”, chi non ha sognato, anche per un momento, di far fuori il proprio datore di lavoro? Tre capi completamente fuori di testa. Tre dipendenti malamente bistrattati. Un sedicente consulente in omicidi. Imprevisti, equivoci, colpi di scena. Da morir dal ridere! Chiuderanno il cartellone i saggi del laboratorio di arti sceniche The Theatre, il 27, 28 e 29 maggio, e del corso per i ragazzi Teatr’Ok il 4 giugno.