Fumettoteca-Giornata-Alfabetizzazione-Umiliacchi-2021

A partire dalla A di Alighieri il Sommo Poeta, fino alla Z di Zaffiro, come Dante definisce la Madonna, ecco un abecedario innovativo, sebbene ricollegato al passato, per un ‘Alfabeto Dantesco’ nel ‘International Literacy Day’ 2021. La ‘Giornata internazionale dell’alfabetizzazione’ (ILD) sarà celebrata in tutto il mondo e la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’ non poteva mancare all’appello. Quindi, fornire un’opportunità per riflettere e discutere su come utilizzare pedagogie e metodologie di insegnamento innovative ed efficaci, pur se legati al passato, per giovani e adulti, questo è lo spunto che promuove il nuovo evento dantesco dal titolo ‘Dalla A di Alighieri, alla Z di Zaffiro’. Un abecedario con i nomi più conosciuti legati al mondo dantesco, del tipo, B come Beatrice, C come Cerbero, gli immancabili E come Esilio e F come Firenze, e così via.

Mercoledì 8 settembre, dalle ore 14,00 alle 18,00, apertura straordinaria per invitare il pubblico interessato, in questo ILD si esplorerà ciò che rende l’apprendimento dell’alfabetizzazione come un’opportunità per reimmaginare il futuro insegnamento e apprendimento, all’interno e al di fuori del contesto socio-culturale. Per l’occasione copie di fumetti in omaggio al pubblico, fino ad esaurimento; info fumettoteca@fanzineitaliane.it 3393085390. Trovare modi alternativi per garantire la continuità dell’apprendimento, compreso l’apprendimento del passato, spesso in combinazione con l’apprendimento di persona per il proprio futuro. L’accesso alle opportunità di apprendimento per l’alfabetizzazione, sebbene non distribuito uniformemente, serve per oltrepassare il divario come motore per lo sviluppo sostenibile.

Il fumetto è in grado di fare anche questo, e negli anni lo ha ben dimostrato, basti pensare che il Medium fumettistico nasce proprio con questo scopo, alfabetizzare una popolazione che non conosceva la nuova lingua americana. La conoscenza apre la strada verso una più grande giustizia, eguaglianza e progresso. Questo evento rappresenta una grande opportunità per riaffermare l’impegno e l’attività con l’obiettivo di assicurare che tutte le persone possano usufruire dei servizi offerti dalla Fumettoteca, ovvero leggere e anche scrivere fumetti. Ricordare l’importanza fondamentale dell’alfabetizzazione, al di là della sua importanza intrinseca come parte del diritto all’istruzione, serve agli individui per migliorare le loro vite, ampliando le loro capacità di scegliere un tipo di vita che possono valorizzare.

L’alfabetizzazione è parte integrante dell’istruzione e dell’apprendimento permanente basati sull’umanesimo come definito dall’obiettivo di sviluppo sostenibile 4.
Dal 1967, le celebrazioni della Giornata internazionale dell’alfabetizzazione si svolgono ogni anno in tutto il mondo per ricordare al pubblico l’importanza dell’alfabetizzazione come questione di dignità e diritti umani e per far avanzare l’agenda dell’alfabetizzazione verso una società più alfabetizzata e sostenibile. L’Agenda per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, adottata dai leader mondiali nel settembre 2015, promuove l’accesso universale a un’istruzione di qualità e a opportunità di apprendimento per tutta la vita delle persone. L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 4 ha come uno dei suoi scopi assicurare che tutti i giovani raggiungano l’alfabetizzazione e la matematica e che gli adulti che non hanno queste abilità abbiano l’opportunità di acquisirle. L’attività della Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati “Calle” si inserisce in un trend positivo di crescita progettuale e culturale per Forlì, impegno portato avanti fin dal suo esordio, a conferma della vivacità e dell’interesse locale ma anche della sempre maggiore necessità di professionalità, esperienza e serietà richiesta nel settore della Nona Arte. Grazie anche alla collaborazione da parte della Fanzinoteca d’Italia 0.2, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione Culturale 4Live, la dinamica “Biblioteca dei fumetti”, è sempre più l’unico punto di riferimento per tutta la Regione Emilia Romagna.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Poderi Dal Nespoli aggancia Castelfranco in vetta ma per gli scontri diretti è seconda
Articolo successivoIntervento per messa in sicurezza delle frane in via Dalla Chiesa
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.