Laura-Vigna-Poderi-dal-Nespoli-Softball-Forlì

Poderi dal Nespoli Softball Forlì – Inox Team Saronno:
Gara1: 5-0; Gara2: 2-10

Finisce con un pareggio la prima semifinale fra la Poderi dal Nespoli Forlì e la Inox Team Saronno. Le forlivesi si aggiudicano gara uno con il punteggio di 5-0 e cedono in gara due alle lombarde con il punteggio di 2-10. Gare che confermano le aspettative, gara uno riservata alle pitcher italiane vede Cacciamani vincente sul duo Nicolini-Comar chiudendo l’incontro con una One-hit, mentre in gara due l’americana Sheeley deve cedere alla connazionale Barnhill, complice anche una difesa forlivese che nelle prime 4 riprese commette 3 errori che valgono altrettanti punti sul tabellone e che condizionano la gara.

In ambedue le gare un inning è stato decisivo in gara 1 il 3° inning ha visto i 4 punti della Poderi grazie anche al HR di Veronica Onofri da 3 RBI, mentre in gara 2 sarà la 5° ripresa con i 4 punti del Saronno, doppio di Nicolini 2 RBI e HR di Marrone da 2 RBI.
Gara1 partita chiusa e gestita dai lanciatori alla fine saranno solo 3 le valide per Forlì ed 1 per Saronno. L’unica valida Cacciamani la concede al catcher Lozada al primo inning, valida che spinge avanti Filler in base per intenzionale, con i corridori in 2 e 3 base Cacciamani chiude la ripresa con due Strike Out su Abarcherli e Longi. Nella seconda ripresa spettacolare azione difensiva di Cacciamani con un corridore in prima sulla smorzata di Armirotto la pitcher forlivese si tuffa in avanti prende la palla al volo e rialzandosi prontamente tira in prima base per l’eliminazione del giocatore che stava rientrando sulla base.

Al terzo inning in attacco per Forlì riparte il line up Vigna in base per ball, la seconda di giornata, segue Cerioni che con una smorzata di sacrificio spinge Vigna in seconda base, Brookshire raggiunge la prima su errore del terza base mentre Vigna arriva sul sacchetto di terza base. La volata di sacrificio di Ricchi vale il punto di Vigna 1-0 il parziale, a Cacciamani nel box viene data la base intenzionale e con due corridori sulle basi Veronica Onofri incoccia la pallina spedendola oltre la recinzione per 3 punti che fissano il punteggio sul 4-0 per la Poderi dal Nespoli. Cacciamani continua la sua ottima prova in pedana e lascia a secco le mazze avversarie, l’attacco romagnolo al sesto inning sfrutta a pieno l’unico errore varesino con Spiotta in base a correre per Carlotta Onofri, l’assistenza in prima del lanciatore si perde all’esterno permettendo a Spiotta di correre fino a casa base e segnare il 5 punto della gara. 5-0 il parziale che si confermerà finale nell’inning successivo.

Gara2 di fronte le lanciatrici americane, Sheeley per Forlì e Barnhill per Saronno. Le lombarde passano subito in vantaggio alla prima ripresa complice un errore su doppia rubata avversaria, 0-1 e raddoppiano al terzo inning, per poi portarsi sul 0-3 alla 4 ripresa sfruttando un secondo errore forlivese. Al quinto inning la svolta dell’incontro con due out e due corridori sulle basi Nicolini Arianna sostituisce Bettinsoli nel box e batte un doppio che vale 2 punti, seguita subito dopo da Marrone che colpisce un HomeRun che raddoppia la posta altri 2 punti a scorer per il 0-7 per le varesine. Le forlivesi evitano la manifesta alla 5 ripresa segnando due punti grazie alle valide di Veronica Onofri e Spiotta, un lancio pazzo ed una baseball a basi piene del pitcher avversario. All’ultima ripresa il Saronno segna altri tre punti frutto di tre basiball concesse e 2 valide fissando così il punteggio sul 2-10 per le ospiti.
Adesso le semifinali si spostano il Lombardia a Saronno in programma sabato prossimo sicuramente gara 3 e gara 4 con eventuale bella gara 5 la domenica mattina sempre a Saronno.
Nell’altra semifinale il Bollate supera le Thuders di Castelfranco Veneto 3-0 e 7-2 i risultati e sabato prossimo in veneto alle lombarde basterà una gara per chiudere la pratica semifinali e accedere così alla finale per il titolo italiano per il quinto anno consecutivo.