Lorenzo Benvenuti Unieuro Forlì

Unieuro Forlì – Urania Milano: 98–93 dts

Unieuro Forlì: Giachetti 3, Natali 9, Palumbo 14, Bolpin 8, Hayes 26, Bandini NE, Babacar NE, Benvenuti 15, Flan, Carroll JR 13, Bruttini, Pullazi 10. All.: Dell’Agnello.
Parziali: 19-18; 41-35; 55-56; 85-85.

Forlì vince l’amichevole contro Milano all’Unieuro Arena giocata nel pomeriggio di oggi a 8 giorni dall’esordio in campionato. Milano parte con Thomas, Bossi, Paci, Cipolla e Piunti, opposti ai forlivesi Benvenuti, Carroll, Hayes, Palumbo e Pullazi. Primi 2′ a ritmi alti, caratterizzati soprattutto da palle perse ed errori al tiro da parte di entrambe le squadre. La gara si sblocca qualche secondo dopo con una penetrazione di Benvenuti (nella foto), che si ripete l’azione successiva con un tiro dalla media.

Primo time out per Milano a metà quarto sul punteggio di 6-4 per Forlì. La partita riprende subito bene per gli ospiti con una bomba di Piunti che segna il primo vantaggio. La gara si sblocca e si comincia a segnare regolarmente da entrambe le parti con Thomas e Montano per l’Urania e un apporto generale in termini di punti per l’Unieuro grazie a un discreto gioco di squadra.

Si comincia il secondo quarto sul punteggio di 19-18 per i padroni di casa.
Parte bene Pullazi con 4 punti, prima dalla lunetta e poi da sotto il ferro su un bell’assist di Bolpin. I lombardi rispondono con Pesenato e Piunti che approfittano di un fallo ingenuo dei romagnoli su un tiro da tre per accorciare le distanze. A 4′ dal riposo lungo time out per i padroni di casa con il punteggio di 35-33.

La partita è molto fallosa tanto che le squadre sono già entrambe in bonus. E Hayes che ne approfitta per fare 2/2 dalla lunetta. Dall’altra parte Piunti raggiunge la doppia cifra con un 1/2 dai liberi che porta di nuovo gli ospiti a due punti. Arriva la tripla di capitan Giachetti seguita però da un fallo antisportivo di Bruttini che manda Piunti dalla lunetta, l’ala-centro lombardo però dimostra poco feeling con il canestro segnandone ancora 1 su 2. Doppio time out nel giro di un minuto per entrambe le squadre con l’Unieuro che comanda su Milano di 4 lunghezze approfittando di un gioco caotico da parte degli ospiti. Ultimi punti della frazione nascono dall’asse Giachetti-Benvenuti che porta quest’ultimo a subir fallo e fare 2/2 dalla lunetta. Finisce il secondo quarto sul punteggio di 41-35.

La Pallacanestro Forlì riprende la contesa con i 5 iniziali. Il tabellone si aggiorna dopo qualche secondo con il solito Piunti a cui rispondono prima Benvenuti e poi Hayes con una schiacciata in contropiede che lo porta a quota 10 pt (primo in doppia cifra per i suoi). Nonostante il meccanismo di gioco delle due squadre sia ancora da oliare, si segna con regolarità: con Pullazi e Palumbo da una parte e Bossi e Thomas dall’altra. Dopo 5′ Time out per Forlì sul 47-41.
Un minuto dopo entra Bolpin per uno spento Carroll, che si presenta subito con tanta energia e 2 punti dall’angolo. Dall’altra parte è invece Bossi che prende in mano la squadra e aggiunge altri 6 punti al suo bottino personale firmando il nuovo vantaggio dei ‘lumbard’ (54-53). Ultima frazione di gioco parte dal 55-56 per Milano.

L’Urania raggiunge il vantaggio (di 4), grazie a Pesenato prima e due bombe di Cipolla poi, mentre i forlivesi faticano a trovare soluzioni di qualità in attacco, rimanendo aggrappati alla contesa con le giocate di Benvenuti e Pullazi. I casalinghi sbagliano troppo e allora ci pensa Bossi a punire con 4 punti in poco tempo. A 4′ dal termine la guardia Gravaghi trova la tripla del +8 per gli ospiti, seguita da un time out inevitabile di coach Dell’Agnello.

La partita si accende all’improvviso con i padroni di casa che non mollano la presa e infilano un parziale di 7-0 grazie alle giocate di Pullazi e alla tripla di un Carroll con atteggiamento sicuramente migliore rispetto a quello iniziale. A 120 secondi dal termine è Milano a dover chiamare il time out. È un finale punto a punto, con l’Urania che cerca di contenere la grinta romagnola con Montano che spara da tre e a 23” dalla fine porta i suoi in vantaggio di 3. Comincia il gioco dei falli con Hayes e Thomas che rispondono colpo su colpo. A 2” dalla fine fallo ingenuo di Milano su un tiro da tre di Hayes che porta la partita in perfetta parità. Time out ospite, ma ai lombardi non riesce lo sgambetto finale. Si andrà all’overtime.

Palumbo comincia il tempo supplementare a tutto gas con 6 punti di fila, poi però esagera nel pressing e commette il quinto fallo. Dopo 2’30” Forlì è sopra di 3. Nel finale Milano non riesce più a segnare e l’Unieuro controlla il match chiudendo con una vittoria per 98 a 93.

Michele Prati