Le ultime stragi della strada. Biserni: «E nessuno fiata»

0

«A me non sembra proprio normale e soprattutto accettabile in silenzio. Nello scorso fine settimana in 4 incidenti plurimortali sono decedute 10 persone. 4 ragazzi in uno schianto a Chieti, altri 6 morti in tre incidenti di cui due duplici mortali per incidenti con la moto. In questo stesso fine settimana sono 13 i sinistri fatali che hanno coinvolto motociclisti con 15 morti. Aggiungo anche che questa estate sono morti già sulle strade 14 bambini (uno anche in questo fine settimana). Ma voi avete mai visto o sentito servizi sui media su questi dati complessivi da strage? E stanno risalendo anche i dati delle cd “stragi del sabato sera”. Nelle due notti di questo week end 7 incidenti gravi con 9 giovani morti e 11 feriti. Tuttavia si parla solo di monopattini (oltre ovviamente gli incidenti sul lavoro), ma quella della strada sta tornando ad essere una emergenza globale! Purtroppo ne parla solo l’ASAPS mi pare. Finche avrà forza per farlo, anche perché ogni tanto ci perviene il segnale che il nostro battere su questo tasto dia anche piuttosto fastidio. Ma noi non desistiamo. E mi piange il cuore assistere, proprio in questa fase, alla chiusura di numerosi Distaccamenti della Polizia Stradale».

Giordano Biserni presidente ASAPS (Associazione Amici e Sostenitori della Polizia Stradale)