Fumettoteca-Giornata-Internazionale-Cane

Ancora una volta a Forlì è di scena Dante Alighieri, o meglio, il mondo dantesco. Per l’ennesima volta, la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati “Calle”, promuove, realizza e propone un evento dantesco, a seguito dei precedenti 4 già proposti, con lo Staff Fumettoteca, sceso in campo con la propria professionalità e conoscenza, si presenta al pubblico per “International Dog Day” una esclusiva Mostra dedicata a il “Cane dantesco…”, ovvero Cerbero. Una esposizione per la “Giornata mondiale del cane” consultabile in sede e online, nella considerazione delle norme sanitarie messe in atto per la prevenzione, con apertura pubblica straordinaria nel pomeriggio di giovedì 26 agosto, dalle 14,00 alle 18,00, oltre alle aperture a richiesta concordabili.

Una specifica e unica ricerca geografica su Dante e le infinite realizzazioni fumettistiche dedicate a Cerbero, il cane che, in questo caso, può affermare di “fare una vita d’inferno!” L’evento è arricchito dall’illustrazione inedita della locandina, con le suggestioni dantesche del grande autore forlivese Davide Fabbri. Fumetti in omaggio, fino ad esaurimento, per il pubblico. Per ulteriori informazioni 339 3085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it.

Nuovo evento realizzato per l’anniversario dei 700 anni danteschi che, avviato in marzo con DanteDì , poi in aprile con la mostra “Il giro del mondo dantesco in 80 fumetti”, in maggio con la Manifestazione Nazionale “Il Maggio dei Libri”, in giugno con “Dante del rosso sangue”, in luglio con il progetto FumettoDANTEca, ha già ricevuto i prestigiosi patrocini del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, dal Ministero della Cultura, dalla Regione Emilia-Romagna e dal Il Resto del Carlino, proseguirà ancora per altri mesi. Presentare i fumetti con le varie tematiche dantesche, grazie all’esclusivo progetto FumettoDANTEca, per lo Staff Fumettoteca è molto più semplice che in altre realtà, considerando che le proposte sul Sommo Poeta inerenti a Dante & Fumetto, possono contare ad un quantitativo di ben oltre il doppio dei documenti posseduti da altre organizzazioni. Proprio per questo, al momento, la Fumettoteca è in collaborazione con un docente dell’Università di Firenze e una docente dell’Università di Milano.

Ancora una volta Forlì si trova ad essere sede di esclusivi, oltre che eccezionali e innovativi, eventi con ovvi collegamenti alle azioni fondamentali per raggiungere importanti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 dell’ONU alla quale la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati “Calle” aderisce consapevolmente, obiettivi che favoriscono lo sviluppo del senso di appartenenza e di comunità, assumendo un significato e un valore ancora più profondi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAcquistato dal Forlì il giovane terzino Lorenzo Dominici
Articolo successivoIl silenzio del sindaco di Predappio sul generale Anders
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.