Primo-memorial-Monica-Bandini

Nel pomeriggio di ieri il Velodromo “Glauco Servadei” di Forlì ha ospitato la prima edizione del Memorial Monica Bandini, dedicato alla grande campionessa forlivese recentemente scomparsa. A misurarsi sull’anello romagnolo sono intervenute da tutta Italia atlete della categoria Donne Juniores, impegnate in gare valide per i campionati nazionali su pista. Diverse le specialità che hanno coinvolto le promesse del ciclismo nazionale: inseguimento individuale, scratch, corsa a punti e 500 metri.

Siamo orgogliosi di aver ospitato a Forlì un evento di questo alto valore sportivo – afferma il vicesindaco Daniele Mezzacapo -. Il Memorial consegna una attestazione di qualità del ciclismo e una grande dimostrazione di amore per la bicicletta perché rappresenta anche la continuità della testimonianza di Monica Bandini. Campionessa del mondo, sui podi più alti in tutto il mondo, sempre pronta a dare il massimo nella velocità: Monica ha lasciato in dote un luminoso esempio fatto di tenacia e passione che, affiancato al suo aspetto sempre solare, è matrice feconda per far crescere le nuove generazioni“.

L’iniziativa nasce per volontà di tre sodalizi ciclistici (U.C Scat, U.S. Forti e Liberi e la S.C Forlivese) con la collaborazione del Consorzio delle Società Ciclistiche Romagnole e grazie all’impegno di Massimo Liverani, marito di Monica Bandini. “Mi preme rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno permesso questo grande evento – conclude Mezzacapo -. In primo luogo ai familiari di Monica Bandini, al presidente del Consorzio Alberto Cipressi, ai responsabili della Federazione Ciclistica Italiana e a tutte le atlete e le società che hanno onorato il nostro velodromo con la loro partecipazione“.