Giada Donati

A Sestriere in contemporanea con la prima giornata dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, sabato scorso è stata inaugurata ufficialmente la nuova pista di atletica, tra le più alte d’Europa con i suoi 2035 metri, con la manifestazione agonistica High Speed League organizzata da Queen Atletica. È della cadetta Giada Donati (foto di Queen Atletica Manzana) la prestazione di maggior rilievo realizzata con il 41.17 nei 300 metri al Sestriere. La giovane atleta che veste la maglia della Libertas Atletica Forlì si presenta in splendida forma ai blocchi di partenza e dopo le prime falcate si lascia alle spalle le altre concorrenti e taglia in solitudine il traguardo in 41.17, migliorando il precedente personale di 41.61 corso a Ravenna il 29 maggio scorso.

Giada Donati, che durante la stagione agonistica ha regalato grandi risultati in quasi tutte le gare del programma under 16, è incontenibile e continua a migliorarsi nella velocità prolungata. Questa nuova prestazione la inserisce fra le prime 10 all time regionali cadette. È importante ora mantenere la forma fisica per affrontare al meglio la seconda parte della stagione agonistica, dove sono in programma le competizioni di maggior rilevo per la categoria cadetti: i Campionati Regionali di Prove Multiple, i Campionati Regionali Individuali da cui emergeranno gli atleti che formeranno la squadra regionale che parteciperà all’appuntamento più importante, i Campionati Italiani Cadetti in programma a Parma il 2 e 3 ottobre.

Ma Giada Donati non sarà l’unica atleta della Libertas Atletica a sognare la convocazione nella rappresentativa regionale dell’Emilia Romagna. Dario Collura nell’esathlon è in pool position nazionale e sembra non abbia rivali in regione, Luca Berardozzi in continuo miglioramento nei 1000 metri, con 2.44.02 è al terzo posto in regione e Iulian Fekete è il miglior discobolo della regione con metri 36.14 ed è piazzato al settimo posto in Italia.