Fumettoteca-Notte-Rosa-Umiliacchi

La Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati “Calle”, per l’ennesimo anno, si tinge di rosa per il Capodanno dell’estate italiana! Forlì vedrà, venerdì 30 e sabato 31 luglio, la sede fumettotecaria ospitare, in contemporanea con tutti gli altri eventi, due aperture pubbliche straordinarie in notturna, ovvero dalle 20,00 alle 24,00, con una proposta espositiva consultabile realizzata appositamente per la manifestazione romagnola, dal titolo “Fumetti Rosa in Notte Rosa!”.

La notte rosa”, la più attesa festa estiva italiana che ogni anno invita i suoi ospiti a vivere con spensieratezza, leggerezza ed allegria e a trovare il lato rosa della vita e, perché no, anche il fumetto rosa. In questa edizione targata 2021 non manca come protagonista anche il fumetto, con tutte le declinazioni di rosa, dal rosa femminile, al rosa personaggio, sia esso donna, ragazza o altro, come appunto la Pantera Rosa, fino al rosa dell’amore. La tematica rosa abbraccia tutto il medium fumettistico, dai paperi disneyani fino all’oscura figura diabolika, il rosa è una cromia, oltre che una bellissima pianta, carica di significato intrinseco, spetta al lettore comprenderlo. Fumetti in omaggio, fino ad esaurimento, per il pubblico. Per conoscere dettagliatamente le iniziative 339 3085390, fanzinoteca@fanzineitaliane.it.

Quindi, in questa “Notte Rosa”, occasione in cui la Riviera Romagnola racconta al grande pubblico la sua vocazione di terra ospitale e accogliente, anche la Fumettoteca Regionale è in grado di coinvolgere e stupire chi la frequenta. Non mancheranno prodotti suggestivi come le copertine rosa di Diabolik o la rosa Valentina, tanto per citare. Una attività, quella fumettotecaria sensibile ai cambiamenti, sempre all’avanguardia nel lanciare nuove idee, ma in grado di valorizzare anche le tradizioni fumettistiche. Il fumetto è in grado di contraddistinguersi non solo per il colore esterno, rosa o rosso che sia, ma in particolar modo per il contenuto, per il concetto interiore e per il messaggio che trasmette. L’obiettivo di questa iniziativa è proprio quello di riscoprire le relazioni e ritrovare il piacere di stare insieme, uniti anche solo per leggere o parlare di fumetti. Il ricco calendario di eventi della Fumettoteca prosegue con le tante proposte previste per il 2021, presentando esclusive iniziative legate alla vastità dell’editoria fumettistica nazionale, proposte che la città di Forlì può vantare a livello nazionale come innovative ed eccezionali grazie all’opera di volontariato della Fumettoteca Regionale, unica in Emilia-Romagna e seconda in Italia, una realtà che per Forlì non è un semplice valore aggiunto ma ciò che è in grado di fare la differenza, se avesse gli aiuti adeguati.

CONDIVIDI
Articolo precedente"Favole al telefono" alla Fabbrica delle Candele
Articolo successivoDigitale in crescita. Come cambia la comunicazione con la pandemia
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.