fabbrica delle candele

Favole al telefono” è lo spettacolo, in scena alla Fabbrica delle Candele in piazzetta Conserva Corbizzi 9 a Forlì martedì 27 luglio alle ore 21,15, che la compagnia La Piccionaia dedica al centenario Rodariano.

La particolarità della pièce, diretta da Carlo Presotto che ne è anche co-autore con Titino Carrara, è quella di mettere in gioco le celebri favole di Rodari con la tecnica del tele-racconto, una originale interazione tra gli attori e l’immagine digitale creata dal vivo.
Una coppia di genitori in viaggio dialogano via smartphone con i figli a casa, in una divertente gara sul confine tra reale e virtuale, mettendo in scena il paradosso dell’essere presenti a distanza.

Una sfida che sfrutta un ricco repertorio di immagini debitrici alla lezione estetica di Bruno Munari, illustratore della prima edizione del celebre libro. E così alla voce del ragionier Bianchi di Varese si aggiungono le immagini video-proiettate di oggetti quotidiani che accompagnano la narrazione. Bicchierini di gelato, le tessere del tangram, costruzioni di legno, dei biscotti, conchiglie, un orologio, automobiline e altri piccoli oggetti vengono ingigantiti dal vivo grazie all’occhio della telecamera.

Il racconto “Favole al telefono” crea personaggi e ambienti di alcune tra le più famose e divertenti favole di Gianni Rodari che si snodano in un continuo gioco poetico e di stupore. Perché, come dice uno dei personaggi, “ci vuole una grande fantasia ed una forte immaginazione” per immaginare cose che non ci sono e farle esistere. Una vera e propria grammatica della fantasia che permette a questi racconti di attraversare i decenni e le grandi trasformazioni del mondo dei ragazzi e delle famiglie senza risentirne.

Biglietti: 5 euro (posto unico); gratuità per bambini 0-3 anni. Nella sera dello spettacolo, la biglietteria alla Fabbrica delle Candele aprirà alle ore 20,15. Vendita on-line: Vivaticket. In caso di maltempo, lo spettacolo andrà in scena al Teatro Il Piccolo. Info: 0543/26355.