Santa Sofia

Nella seduta di Consiglio Comunale del 28 luglio è stata approvata la salvaguardia degli equilibri di bilancio e l’assestamento generale per le annualità 2021/2023, in base agli articoli 175 e 193 del D.Lgs. n. 267/2000. È stato l’assessore al bilancio Matteo Zanchini a sottolineare le principali voci della variazione, con cui si mettono subito in circolazione le risorse provenienti dalla parte libera dell’avanzo di amministrazione per un totale di € 169.614,14 in spesa corrente.

Tali risorse – sottolinea Zanchini – verranno utilizzate principalmente per quello che sarà il futuro Piano Urbanistico Generale (PUG), per attività culturali, servizi scolastici e manutenzioni strade. Fondi vincolati, invece, verranno utilizzati per le agevolazioni sulla TARI e sanificazioni dei locali pubblici”.

Anche la parte in conto capitale ha un peso notevole nell’assestamento di bilancio, specie per le spese destinate alla progettazione di importanti opere pubbliche: “questi fondi verranno destinati al progetto definitivo ed esecutivo del Bike Park, al restauro e ricollocamento dell’opera di Nagasawa nel Parco della Resistenza, ai fondi per la progettazione e la realizzazione di una ciclovia”, prosegue Zanchini.

L’assestamento di bilancio 2021 dimostra la solidità finanziaria del Comune di Santa Sofia – dichiara il sindaco Daniele Valbonesi -. La contingenza e gli investimenti del 2020 non ci consentono di avere grandi risorse disponibili. Questa notizia, però, va vista positivamente, nel senso che nel 2020 siamo riusciti a mettere in campo quasi tutte le risorse a disposizione per contrastare gli effetti negativi generati dall’emergenza sanitaria.
Mi preme, qui, sottolineare i fondi destinati alla scuola ed ai servizi ad essa collegati, come il miglioramento della qualità delle mense scolastiche, e quelli dedicati alla progettazioni per preparare gli investimenti futuri, come la ciclovia del Bidente”.