A Valpisella si racconta la storia dei comunisti con “Care e cari compagni”

0

Domenica 1 agosto, alle ore 10,30, a Valpisella di Santa Sofia – nella Casa dei Partigiani – presentazione del libro “Care e cari compagni”, storie di comunisti italiani, realizzato per il centenario della fondazione del PCI.
Interverranno gli autori Pietro Spataro ed Onide Donati, Miro Gori presidente provinciale Anpi Forlì-Cesena, Daniele Valbonesi sindaco di Santa Sofia, Vasco Errani già presidente della Regione Emilia Romagna. L’incontro si terrà all’aperto e nel rispetto delle normative Covid.

La Casa Vacanza di Valpisella, fu voluta nel dopo guerra da un gruppo di partigiani che, col loro lavoro volontario, la scelsero come “rifugio” per incontrarsi, vivere la natura e mantenere vivi quei Valori che hanno permeato la nostra Costituzione. Oggi quel gruppo si è assottigliato, ma la creazione degli “Amici di Valpisella”, ha consentito che lavori e migliorie, comfort e accoglienza si siano adeguati ai moderni standard. La struttura, che risale al 1872, è gestita dall’Anpi e da decenni ospita persone e famiglie che in parte scelgono di trascorrervi una sola giornata (usufruendo di servizi quali cucina, tavoli) oppure per periodi più lunghi, pernottando nelle varie camere/e appartamenti.

La realizzazione della sala conferenze permetterà ai visitatori e agli intervenuti all’incontro di ammirare la mostra “Occhi che hanno visto”, una serie di foto assai suggestive di donne della Resistenza forlivese e romagnola. Non ultimo, va sottolineato l’ambiente circostante, perché Valpisella è nel Parco Naturale e spazia dalla vicina foresta ai vasti prati, oltre ad avere un simpatico laghetto a pochi metri. Il tutto consente salutari passeggiate e contatto diretto con la natura ancora abbastanza incontaminata.