podisti corsa podismo

Alleati preziosi per il nostro corpo: potassio e magnesio sono dei sali minerali davvero indispensabili per il nostro benessere. Con l’arrivo del caldo estivo, reintegrare questi due macroelementi è di vitale importanza, soprattutto per chi fa sport. Vediamo insieme come.

Proprietà e benefici di potassio e magnesio, come reintegrarli in modo naturale 

Il nostro corpo ci manda continuamente dei segnali: se si avvertono frequentemente spossatezza o crampi, allora potrebbe trattarsi proprio di carenza di potassio e magnesio, fondamentali per la corretta idratazione del corpo. Correre ai ripari è importante, specialmente perché con la stagione calda, il nostro organismo tende a perdere sali minerali molto più velocemente. 

Un’alimentazione sana, capace di fornire al corpo tutti i nutrienti necessari, è dunque imprescindibile, a maggior ragione in questa stagione dell’anno. E per chi fa sport, un esempio di superfood per assumere il giusto apporto di vitamine e sali minerali è la banana. Gli atleti possono scegliere dei frutti maturi al punto giusto, come spiegato in questo approfondimento sulle banane dei Fratelli Orsero. La banana, infatti, è lo snack preferito di chi fa attività fisica: ricca di potassio- utile anche a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e ripristinare i liquidi dopo un’eccessiva sudorazione – la banana è composta prevalentemente da acqua e carboidrati, alleati numero uno per l’attività fisica. 

L’acqua aiuta a mantenersi ben idratati durante lo sforzo fisico, mentre i carboidrati provvedono a fornire tutta l’energia di cui si ha bisogno: una combinazione essenziale per sostenere il nostro corpo durante l’allenamento. Un frutto veramente prezioso: secondo uno studio pubblicato recentemente, il potassio contenuto nelle banane è superiore a quello degli energy drink. Per questo, la banana è uno spuntino adatto sia prima dell’allenamento, per preparare al meglio l’attività fisica, che dopo. Sarebbe inoltre in grado di ridurre infiammazioni e stress muscolare, nonché a favorire il ripristino di zuccheri e sali minerali persi.

Curiosità, segreti e ricette originali da realizzare con la banana 

Un frutto da mangiare senza buttare via nulla, buccia a parte. Già, senza eliminare neppure quei filamenti che corrono su tutta la lunghezza della banana. C’è a chi non piacciono, chi scrupolosamente, una volta sbucciata la banana, li toglie uno ad uno prima di gettarli via. Ma pochi sanno di commettere un errore: quei filamenti, infatti, non solo sono perfettamente commestibili, ma servono anche per distribuire acqua e sostanze nutritive nella banana durante la sua crescita. 

Sono dunque ricchi di fibre e di componenti strutturali: mangiarli, permette di beneficiare di tutte le proprietà nutritive del frutto. Come se non bastassero gli enormi benefici per il nostro organismo, il suo sapore dolce e la sua consistenza lo rendono un ingrediente perfetto in cucina, per dolci e merende. Schiacciato in una purea e aggiunto all’impasto dei pancake, oppure in una cheescake, in un ciambellone, o in coppia con il rum per un tiramisù creativo: sono tantissime le idee per cucinare le banane. Basta solo iniziare a sperimentare.