Quentin-Halys-Foto-Marta-Magni

Sono Quentin Halys (foto di Marta Magni) e Mats Moraing i finalisti degli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli”. Nelle semifinali del Challenger organizzato da MEF Tennis Events, il francese ha battuto il portoghese Gastao Elias con lo score di 7-6(4) 6-4 in un’ora e 37 minuti di gioco, mentre il tedesco ha eliminato l’argentino Tomas Martin Etcheverry con il punteggio di 6-3 7-5 in un’ora e 19 minuti.

Al termine dell’incontro le dichiarazioni di Halys: “Sono molto felice. Elias è un ottimo giocatore, è stato importante vincere il tie-break del primo set per poi gestire con più tranquillità il secondo”. L’atleta transalpino ha un ottimo rapporto con l’Italia, in cui disputa tornei con regolarità sin dall’attività giovanile internazionale e in cui gioca il campionato di Serie A2 con la maglia della Ferratella Sporting Club di Roma: “Adoro venire in Italia a giocare. Mi trovo bene con i miei compagni di squadra e con il pubblico, davvero appassionato di questo sport. Ogni volta è un’esperienza speciale. La finale contro Moraing? Siamo molto amici. Mats ha un gran servizio, sarà dura”.

Proprio il servizio ha dato una grossa mano a Moraing, messo a dura prova da Etcheverry soprattutto nel secondo set: “È stata una partita complicata. Nel secondo parziale il mio avversario ha alzato il livello, c’è stato equilibrio: sono soddisfatto di come mi sono espresso nei momenti chiave. Ho servito bene, sono rimasto concentrato e alla fine l’ho spuntata”.

Il programma delle finali – Sabato 19 giugno le finali: si comincia alle 15.30 con il doppio, che vedrà opposti Sergio Galdos ed Orlando Luz a Pedro Cachin e Camilo Ugo Carabelli. Alle 17.30 il singolare tra Quentin Halys e Mats Moraing. I risultati di venerdì 18 giugno:
Semifinali singolare
Quentin Halys b. Gastao Elias 7-6 (4), 6-4
Mats Moraing b. Tomas Martin Etcheverry 6-3, 7-5
Semifinali doppio
Sergio Galdos/Orlando Luz b. Julian Lenz/Mats Moraing 7-5, 7-6 (3)
Pedro Cachin/Camilo Ugo Carabelli b. Marco Bortolotti/Benjamin Lock 7-6 (5), 2-6 11/9