La formula del prestito sociale piace ai forlivesi

0

Sono 108 le richieste di erogazione di prestiti variabili pervenute al Comune di Forlì, dal 10 febbraio all’8 giugno, e poi erogate a 73 beneficiari del comprensorio in situazioni temporanee di difficoltà economica. 22 a febbraio, 31 a marzo, 23 ad aprile, 24 a maggio e 8 a giugno. Le risorse impegnate ammontano, allo stato attuale, a 253 mila €. Gli importi erogati per i singoli prestiti variano dai 2 mila € ai 5 mila €.

La formula del prestito sociale, per le sue caratteristiche di immediatezza e praticità, si è rivelata molto utile per aiutare famiglie e persone in contingente difficoltà economica che, anche a causa del covid, non possono usufruire dello strumento ordinario del prestito bancario ma hanno la necessità, ugualmente, di raggiungere specifici obiettivi o realizzare semplici progetti” dichiara l’assessora alla famiglia e alle politiche sociali Rosaria Tassinari.

Per la sua unicità e per la capacità di saper soddisfare, mediante l’instaurazione di un rapporto fiduciario tra i beneficiari del prestito e l’ente comunale, i bisogni più elementari ed immediati dei cittadini più fragili, il progetto ‘Fiducia in Comune’ è piaciuto a numerose Amministrazioni d’Italia che ne hanno richiesto gli atti per mutuarne l’esperienza nei propri territori (tra queste anche quelle di Sarsina e Bellaria Igea Marina). L’esportazione di buone pratiche e il diffuso interesse dei Comuni limitrofi rispetto ai progetti portati avanti dai nostri uffici e promossi da questa Giunta, ci riempiono d’orgoglio e ci spronano a proseguire su questa strada nell’interesse assoluto e prioritario della nostra comunità” conclude Rosaria Tassinari.