Alessandro Giannessi

Francesco Forti supera il primo turno di qualificazioni degli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli”. Il ventunenne di Cesena ha battuto Benjamin Lock, giocatore dello Zimbabwe, con lo score di 2-6 6-1 6-4, accedendo all’ultimo turno del tabellone cadetto del torneo targato MEF Tennis Events. Soddisfatto della rimonta l’azzurro: “Qui mi sento a casa, e di solito la tensione prende il sopravvento su di me quando gioco davanti a tanti amici. Invece dopo il primo set ho iniziato a mettere sulla palla più energia, ho tirato fuori la grinta e sono riuscito a girare la partita. Non ho giocato il mio miglior tennis, ma sono contento del risultato“.

Eliminato il quindicenne Lorenzo Angelini, wild card del Tennis Villa Carpena, dall’argentino Thiago Agustin Tirante con il punteggio di 6-0 6-4.
Giovane, determinato e reduce dalla prima vittoria nel tabellone principale di un torneo ATP. Flavio Cobolli è arrivato al Tennis Villa Carpena, dove in uno scintillante derby azzurro tra Next-Gen affronterà Giulio Zeppieri all’esordio agli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli”, Challenger organizzato da MEF Tennis Events. Proprio nell’ultimo torneo targato MEF Tennis Events il romano classe 2002 ha conquistato il suo primo successo in un main draw del circuito maggiore, battendo lo statunitense Marcos Giron con il punteggio di 3-6 7-6(6) 7-6(4) nell’ATP 250 di Parma.

Un battesimo che ha lanciato nel grande tennis l’allievo di papà Stefano, ex numero 236 del mondo. Cobolli sfida Zeppieri – Per Flavio Cobolli un periodo particolare e ricco di impegni, in campo e fuori. Ad attenderlo, oltre agli impegni agonistici, ci sono anche gli esami di maturità: “Ci tengo a ringraziare gli organizzatori e la Federazione Italiana Tennis per avermi concesso, con una wild card, l’opportunità di disputare questo torneo. Sto vivendo un periodo strano: ho subito un piccolo infortunio e sto preparando la maturità. Devo riuscire a conciliare bene le cose, giocando e studiando con la giusta concentrazione”.

La fiducia all’atleta capitolino non manca: “Sto giocando bene e i risultati stanno arrivando. Sono molto contento, spero di proseguire su questa strada per arrivare presto ai grandi appuntamenti del circuito maggiore. La sfida contro Giulio Zeppieri? È sempre un piacere affrontarlo. Siamo molto amici, sarà una bella partita: spero di vincere”.

Vanni al secondo turno di qualificazioni – Buona la prima in qualificazioni per Luca Vanni, che ha battuto il ventenne Michele Vianello con lo score di 6-3 6-4 in un’ora e mezza esatta di gioco: “La scorsa settimana ho disputato un torneo sull’erba (ITF $15.000 di Gaiba, ndr), non è stato semplice riadattarsi alla terra rossa anche perché non avevo mai visto giocare il mio avversario. Ormai spunta un nuovo giovane talento italiano a settimana, incredibile. Probabilmente ha pagato un po’ di inesperienza nei momenti chiave di entrambi i set: per me è una vittoria che dà fiducia”. Avanti anche Nerman Fatic, Lucas Gerch, Sebastian Fanselow, Elmar Ejupovic e Tobias Simon.

I risultati di domenica 13 giugno. Primo turno qualificazioni

Nerman Fatic b. Luca Potenza 6-3 6-1
Lucas Gerch b. Alessandro Bega 6-3 6-1
Sebastian Fanselow b. Antoine Bellier 6-3 6-4
Elmar Ejupovic b. David Pichler 5-7 7-5 2-0 rit.
Luca Vanni b. Michele Vianello 6-3 6-4
Tobias Simon b. Matteo Arnaldi 7-6(4) 6-2
Francesco Forti b. Benjamin Lock 2-6 6-1 6-4
Thiago Agustin Tirante b. Lorenzo Angelini 6-0 6-4