Incidente-mortale Forlimpopoli

Un altro incidente grave, l’ennesimo, ha coinvolto di recente il tratto di Statale 67 che costeggia il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole riportando d’attualità il tema della sicurezza di un asse stradale di importanza strategica per i collegamenti fra il capoluogo, il Comune termale e l’intera vallata del Montone che conduce al Muraglione. A tal proposito il gruppo di minoranza Casa Civica ha depositato un’interrogazione formale alla sindaca Marianna Tonellato con l’intento di riaprire il dibattito istituzionale e sensibilizzare le autorità preposte a risolvere un problema che si trascina da anni.

La Statale 67 è frequentatissima e indispensabile al nostro territorio, per questo dovrebbe essere oggetto di un ammodernamento complessivo per mettere in sicurezza gli incroci e contenere la velocità. In particolare gli incidenti anche gravi che si susseguono nel tratto che costeggia il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole dimostrano che le criticità esistono e sono allarmanti” – affermano i consiglieri Vallicelli, Ferrini e Tassinari -. D’altra parte la chiusura emergenziale del famigerato incrocio fra Terra del Sole e Ladino, rimasta invariata da quattro anni, ha inevitabilmente concentrato il traffico su intersezioni stradali altrettanto pericolose a monte e a valle dell’abitato: non a caso l’ultimo grave sinistro si è verificato in prossimità del collegamento fra via Mengozzi e via del Partigiano. A quanti incidenti dovremo ancora assistere prima che intervenga chi di dovere?

Rivolgendosi alla sindaca del Comune termale gli esponenti di Casa Civica formalizzano il loro appello: “Sarebbe opportuno che il Primo Cittadino sfruttasse gli ultimi mesi di mandato per aprire un ampio tavolo istituzionale finalizzato a progettare un intervento complessivo di messa in sicurezza della Statale e dei suoi incroci coinvolgendo tutte le autorità coinvolte. Stiamo infatti parlando di una questione nota già da tempo e riproposta dalla stessa lista di Casa Civica durante la campagna elettorale del 2017. Crediamo sia veramente giunta l’ora che la politica locale agisca in maniera responsabile e risolutiva per la tutela dei nostri residenti e di chi transita nel territorio per lavoro o per turismo”.