PANORAMA-bertinoro

L’Amministrazione comunale di Bertinoro ha appena concluso i programmati sopralluoghi in quasi tutti i parchi del Comune per verificare lo stato di manutenzione delle strutture e progettare nuovi interventi. Gli assessori Londrillo e Campori, accompagnati dai presidenti dei consigli di zona e da alcuni consiglieri, hanno programmato gli investimenti necessari alla valorizzazione delle aree esistenti. Nel Comune di Bertinoro sono presenti 19 parchi pubblici: 3 a Bertinoro, 2 a Fratta Terme, 4 a Capocolle, 2 a Panighina, 8 a Santa Maria Nuova e a San Pietro in Guardiano. A questi vanno aggiunti 8 giardini scolastici.

Per rendere maggiormente fruibile e funzionale tutto il nostro patrimonio – spiega l’assessora Londrilloabbiamo sviluppato un progetto che coinvolgerà tutti i parchi pubblici del Comune e che verrà realizzato in diverse fasi. Il progetto sui parchi prevede una sostanziale differenziazione tra parchi per bambini/e e famiglie, parchi per adulti con attrezzature sportive; parchi per adolescenti e giovani adulti e parchi naturali. Partendo da questo obiettivo, in accordo con i presidenti dei consigli di zona, è stato deciso di definire quali parchi mantenere con i giochi e ripopolare anche con strutture nuove, quali dedicare agli adolescenti e ai giovani adulti, quali da destinare agli adulti, quali da destinare a parchi naturali. Nello specifico a Santa Maria Nuova il parco di via Don Minzoni/Curiel verrà attrezzato anche per la fascia adolescenziale (si sta valutando se ripristinare la pista di pattinaggio o riqualificarla come campo da basket)”.

Nuovi giochi per bambini, nuove attrezzature ginniche outdoor per adulti, una zona dedicata allo skateboard per gli adolescenti e ulteriori alberature arricchiranno il parco vicino al Pac 4. Invece il Parco di via Papa Giovanni XXXIII, come quello di via Spoleto a Capocolle, verranno trasformati in parchi naturali. Quello di via Giotto verrà arricchito con ulteriori giochi, essendo vicino ai plessi scolastici, come richiesto dal consiglio di zona. Interventi migliorativi e di piantumazione di nuove alberature sono previsti al Parco di via Vedreto a Capocolle. Il Parco di via Giardino alla Panighina è stato già ripopolato con nuovi giochi mentre il Parco di via Delle Rose diventerà un parco naturale. Nuovi giochi al Parco di via Maroncelli a Fratta. A Bertinoro il Parco di via Allende sarà oggetto di nuove piantumazioni così anche il Parco della Badia che è stato già ripopolato con nuovi giochi per bambini ma che servirà a tutta la comunità avendo acquistato attrezzature ginniche outdoor per adulti e destinato un’area per skateboard agli adolescenti“.

La realizzazione del progetto comprende vari passaggi – aggiunge l’assessore Campori -. In questa prima fase il Comune ha investito più di 150.000 euro per finanziare non solo la manutenzione ordinaria e straordinaria ma anche l’acquisto dei giochi nei parchi, come l’acquisto di tavoli e panchine. L’amministrazione ha poi firmato una convenzione con l’associazione Volontaria Onlus per la piantumazione e la cura di nuovi alberi nei parchi e affidato un incarico esterno per la progettazione di “parchi a vocazione naturale”.
I “parchi naturali” saranno luoghi destinati alla piantumazione di alberi, arbusti e fiori che i cittadini e le cittadine potranno godere come luoghi di riposo e lettura. Si tratta di aree con elevati valori naturalistici ed ecologici“.

Conclude il sindaco Fratto: “I prossimi passaggi prevedranno un nuovo progetto per il Parco della Badia di Bertinoro che diventerà un grande spazio pubblico destinato a tutte le fasce di età, la realizzazione di uno o più skate park e aree fitness per l’attività sportiva degli adulti. Per realizzare questi interventi parteciperemo ai bandi pubblici dedicati. Crediamo che sia molto importante, soprattutto dopo questi due anni di pandemia, investire nei parchi e nei luoghi di svago all’aperto che ci consentiranno di stare di nuovo tutti insieme“.