Jacopo Berrettini

Dopo 3 ore e 11 minuti di esaltante battaglia, Jacopo Berrettini batte l’argentino Pedro Cachin con il punteggio di 7-6 (4); 6-7 (4); 6-4 e vola ai quarti di finale degli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli”. Il prossimo avversario del romano sarà il tedesco Mats Moraing, giustiziere in tre set dell’olandese Igor Sijsling al secondo turno del Challenger organizzato da MEF Tennis Events.

Esausto a fine match Berrettini Jr: “Abbiamo giocato entrambi una grande partita, di alto livello. Nella fase conclusiva lui ha commesso qualche errore in più, ma dopo oltre 3 ore molto intense ci può stare. Ero consapevole di dover tirare tanti vincenti per poter vincere: sono molto felice della continuità con cui mi sono espresso”. Fondamentale il pubblico presente sugli spalti del Centrale del Tennis Villa Carpena, che ha sostenuto l’azzurro dal primo all’ultimo punto: “Gli spettatori mi hanno aiutato moltissimo. A un certo punto un signore mi ha consigliato di non innervosirmi (ride, ndr): non era facile, ma aveva ragione. Ringrazio la gente, spero continuerà a supportarmi”.

Ottima performance anche del cesenate Francesco Forti, che si è imposto sul tedesco Lucas Gerch con un doppio 6-4: “Sapevo che facendo una buona prestazione avrei potuto vincere più agevolmente rispetto ai turni precedenti. Conoscevo il mio avversario (già sconfitto in due set in Grecia a novembre, ndr) ed essendomi adattato alle condizioni di gioco tra qualificazioni e primo turno, sono riuscito ad esprimermi al meglio. Era importante chiuderla in due set: sin qui è stata una settimana pesante, ho speso molte energie”.
La chiave dell’incontro è stata il servizio, con cui l’azzurro ha conquistato svariati punti diretti: “Sono stato solido e continuo alla battuta. A tratti anche Gerch ha servito molto bene, ma nei momenti importanti di primo e secondo set sono riuscito a conquistare i break che hanno deciso il match. Nel complesso sto giocando sempre meglio, spero di arrivare in fondo”. Avanti anche Steven Diez, Quentin Halys e Gastao Elias.

Raul Brancaccio batte in rimonta il croato Duje Ajdukovic con lo score di 5-7, 6-4, 6-3 e approda ai quarti di finale degli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli”: “Ho vinto una lotta durissima, la resistenza fisica ha fatto la differenza. Ero sotto un set e un break, sono stato bravo a non mollare e alla fine l’ho spuntata. In questo periodo sto giocando e vincendo partite di livello: non voglio fermarmi“. L’argentino Tomas Martin Etcheverry si impone su Flavio Cobolli, infine, con il punteggio di 6-4, 4-6, 6-2.

I risultati di mercoledì 16 giugno. Secondo turno:
Steven Diez b. Camilo Ugo Carabelli 6-2; 7-6 (9)
Quentin Halys b. Elliot Benchetrit 6-4; 7-5
Gastao Elias b. Orlando Luz 6-4; 7-6 (7)
Francesco Forti b. Lucas Gerch 6-4; 6-4
Mats Moraing b. Igor Sijsling 3-6; 6-4; 6-2
Jacopo Berrettini b. Pedro Cachin 7-6 (4); 6-7 (4); 6-4
Tomas Martin Etcheverry b. Flavio Cobolli 6-4, 4-6, 6-2
Raul Brancaccio b. Duje Ajdukovic 5-7, 6-4, 6-3