Basket-Unieuro-Udine-coppa-Italia

Apu Old Wild West Udine – Unieuro Forlì: 79-70

Apu Old Udine: Antonutti 6 (1/3, 1/2), Giuri 19 (2/3, 5/7), Foulland 5 (2/4), Pellegrino 4 (1/1, 0/1), Italiano 6 (2/3 da tre), Nobile 5 (1/2, 1/3), Johnson 15 (3/4, 3/8), Amato (0/1, 0/2), Schina 2 (1/2, 0/1), Deangeli 12 (4/5, 1/3), Agbara n.e, Mobio 5 (2/3, 0/1). All.: Bonicciolli.
Tiri da due: 17/28 (61%). Tiri da tre: 13/31 (42%). Tiri liberi: 6/20 (30%). Rimbalzi: 39 (31+8). Assist: 19.
Unieuro Forlì: Giachetti 4 (0/2), Bruttini 6 (1/3), Natali 2 (0/2 da tre), Roderick 23 (5/11, 3/7), Rodriguez 8 (1/2, 1/4), Rush 6 (0/1, 2/5), Bolpin 11 (3/7), Landi 10 (2/4, 2/7), Campori, Dilas n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 14/33 (42%). Tiri da tre: 8/25 (18%). Tiri liberi: 18/23 (78%). Rimbalzi: 34 (28+6). Assist: 11.
Arbitri: Boscolo Nale, Barbiero, Caruso.

Udine ha trovato una grandissima prestazione del suo play Giuri (19 punti con 5/7 da tre) e ha vinto ancora contro Forlì. Comincia male il “Girone Bianco” per i romagnoli. E pensare che la partenza dei forlivesi è stata delle migliori: in attacco hanno fatto girare bene la palla e trovato conclusioni giuste e vincenti, mentre in difesa hanno costretto i friulani a una serie di errori e ad un solo punto segnato in 3 minuti (1-11). Dopo il vantaggio l’Unieuro è stata brava a mantenere il margine (con Roderick e Rush a riposo per 2 falli a testa), affidandosi a canestri di Giachetti, Bolpin e Bruttini. Il primo quarto si è concluso sul +10 (19-29). La gara poi è cambiata. E qui inizia un altro film.

Udine ha iniziato il secondo periodo con 3 triple consecutive ma Roderick, Rush e Bolpin hanno ridato il +6 (30-36). L’APU però ha buttato dentro altri canestri e la tripla di Antonutti (42-37) che ha chiuso il primo tempo.

Nel terzo periodo Forlì ha infilato un parziale di 8-0 che le ha ridato il vantaggio con Landi e Roderick (42-45). Udine è però tornata avanti, Rodriguez ha pareggiato, ma sono stati ancora con i tiri da 3 punti che i friulani hanno riacquisito il vantaggio. In una partita che è andata avanti tra parziali e controparziali i biancorossi offensivamente hanno trovato i punti di T-Rod (13 nel quarto) e si sono riavvicinati, ma il canestro di Mobio sulla sirena ha chiuso il periodo sul 67-62.

Due liberi di Bruttini e poi la bomba di Jhonson hanno riaperto l’ultima frazione. I friulani hanno sempre allungato ma l’Unieuro è riuscita a restare incollata al match con Bolpin e Giachetti. Udine però chiude la gara sul 79-70. La gara di ritorno ci sarà il 9 maggio, all’Unieuro Arena.

Dell’Agnello a fine match: “È stata una prova di grande intensità: dovevamo limitare meglio il loro tiro da tre punti, ma non ci siamo riusciti in particolare nella parte centrale. Abbiamo vinto a rimbalzo contro una squadra più fisica di noi, abbiamo lottato e avuto un ottimo atteggiamento, pur con Rush e Bruttini non al meglio, anche se stoicamente hanno dato tutto come i compagni. Udine ha vinto meritatamente, noi dovevamo fare qualcosa di meglio contro i loro tiratori”.