allenamento fitness

In un mondo ideale, le donne sarebbero in grado di tornare in palestra e mangiare sano subito dopo il parto. La realtà è esattamente l’opposto per molte madri. Un neonato richiede cure e attenzioni costanti 24 ore su 24, quindi non è possibile trovare il tempo di fare un allenamento veloce. E quando hai un bambino urlante appeso al collo, è molto più facile prendere un panino pieno di carboidrati che fare un’insalata. Inoltre, la maggior parte delle persone spesso tende a trascurare il problema comune della depressione post-partum, che è totalizzante e incredibilmente difficile da affrontare.

Perdere peso dopo la gravidanza

Purtroppo, non c’è una soluzione rapida o una pillola che puoi prendere per perdere peso velocemente dopo la gravidanza. La perdita di peso richiede coerenza e pazienza combinata con l’esercizio fisico e una dieta sana – qualcosa che non è sempre possibile per le nuove madri. Ci sono alcuni strumenti che puoi usare per motivarti o integratori naturali che puoi prendere per aiutarti a controllare il tuo appetito. In definitiva, però, mangiare una dieta sana conta per il 70% della perdita di peso.

L’olio di CBD può aiutare a perdere peso?

Come il THC e la marijuana, il CBD è un componente che si trova nella pianta di Cannabis sativa, ma non provoca intossicazione. È meglio conosciuto per la sua capacità di ridurre gli effetti del dolore cronico, il dolore neuropatico e l’infiammazione, e la pressione sanguigna, aiuta ad alleviare la sclerosi multipla, il morbo di Alzheimer, le convulsioni e la sindrome di Dravet, oltre ad avere un effetto positivo sulla depressione e l’ansia come il disturbo da stress post-traumatico. I sostenitori dei prodotti CBD e dell’olio di canapa hanno suggerito che può essere usato come un efficace integratore per la perdita di peso, il che ha lasciato molte persone che stanno lottando per perdere peso dopo la gravidanza sperando che potrebbero aver trovato una soluzione ad un problema apparentemente senza fine.

Il CBD è raramente promosso specificamente come un aiuto naturale per la perdita di peso, ma c’è effettivamente una ricerca che sostiene il fatto che può essere usato per liberarsi di alcuni di quei fastidiosi chili. È importante non confondere l’assunzione di olio di CBD con il fumare erba, perché ci sono particolari ceppi di cannabis che possono aumentare l’appetito (che sono usati per incoraggiare i pazienti in chemioterapia a mangiare). D’altra parte, ci sono anche altri ceppi di olio di CBD dalla pianta di cannabis che è in grado di aumentare il metabolismo, oltre a sopprimere l’appetito e questo è ciò che si desidera quando si sta cercando di perdere il peso in eccesso dalla gravidanza.

Come fa l’olio di CBD a sopprimere l’appetito?

I cannabinoidi funzionano attraverso il sistema endocannabinoide intrinseco del tuo corpo ed è uno dei sistemi più importanti che il tuo corpo possiede. Questo sistema è anche responsabile dell’organizzazione e della regolazione di funzioni essenziali come l’umore, l’appetito e il sonno.
Il tuo sistema endocannabinoide è anche cruciale per quanto riguarda il mantenimento dell’equilibrio del tuo corpo ed è così che il CBD stimola l’appetito in coloro che hanno bisogno di nutrirsi e sopprime l’appetito nelle persone che vogliono e devono perdere peso. Il composto attivo presente nel CBD manterrà l’omeostasi (lo stato di equilibrio del tuo corpo), quindi ti spingerà a mangiare (nel caso in cui tu abbia bisogno di aumentare di peso) o frenerà le tue voglie di fame se sei in sovrappeso.
Come per la marijuana medica e gli effetti della cannabis, sono stati persino condotti studi sugli effetti del CBD sull’appetito dei ratti e si è scoperto che lo diminuisce in modo consistente.

Il CBD potrebbe dare una spinta al tuo metabolismo

Senza entrare troppo nei dettagli scientifici, gli studi hanno anche dimostrato che il CBD è responsabile della “rosolatura del grasso”. Questo è importante quando si tratta di perdere peso, poiché quando diventiamo adulti abbiamo quasi esclusivamente “grasso bianco” che non ci fa bene in alcun modo. Per riassumere, il team di ricerca responsabile dello studio ha concluso che il CBD è responsabile di quanto segue: “Rompere il grasso attraverso la stimolazione di particolari proteine e geni del grasso. Si bruciano più calorie perché aumenta il livello di attività delle cellule del corpo. Inibisce la lipogenesi. Quindi, il CBD stimola i recettori necessari per aiutare a metabolizzare il cibo assorbito nel processo di digestione“.