Calano i contagi per covid: 59 nel Forlivese, 5 i morti in provincia

0

Cinque decessi in provincia di Forlì-Cesena (tre donne di 85, 87, 90 anni; due uomini di 65, 91 anni) e 116 nuovi contagi: 59 nel Forlivese, 56 nel Cesenate. Questi i dati accertati alle ore 12,00 di oggi. I 59 nuovi casi del Forlivese sono così ripartiti: Bertinoro 3, Castrocaro Terme 3, Civitella di Romagna 1, Dovadola 1, Forlì 35, Forlimpopoli 4, Meldola 6, Predappio 4, Santa Sofia 2. In Emilia-Romagna si sono registrati 785 nuovi casi in più rispetto a ieri, su un totale di 26.058 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3%. 

Come da dati ufficiali ricevuti nella giornata di oggi dall’Ausl Romagna il nostro Comune di Civitella – annuncia il sindaco Claudio Milandripresenta 108 pazienti positivi di cui 104 in isolamento domiciliare e 4 ricoverati con sintomi. Dall’inizio della pandemia si contano 278 guariti, 7 deceduti per un totale di 393 casi totali. Rispetto all’ultimo aggiornamento abbiamo avuto un peggioramento della nostra situazione comunale. Per quanto riguarda le vaccinazioni ricordo che da ieri sono aperte le prenotazioni del vaccino per le persone nate dal 1947 al 1951 compresi. Per tutte le altre categorie per cui è prevista la vaccinazione è possibile prenotare l’appuntamento presso le solite modalità: cup, cuptel, farmacie e fascicolo sanitario elettronico. Per quanto riguarda i ragazzi delle superiori invece, da ieri sono ripartite le lezioni in presenza al 50% in tutta la Regione, vista la situazione del nostro territorio in cui i positivi aumentano invece di diminuire, abbiamo inviato richiesta al Provveditorato Provinciale che a sua volta l’ha inoltrata ai singoli Dirigenti scolatici di far rientrare i ragazzi di Santa Sofia, Galeata e Civitella nel 50% in Dad per la prima settimana. I dirigenti hanno recepito la nostra richiesta e modificato i gruppi in presenza. Continuiamo a rispettare le norme e per chi fosse coinvolto a rispettare la quarantena. Ci tengo a sottolineare che il mancato rispetto di quest’ultima prevede sanzioni penali“.

Ho avuto conferma ufficiale dall’Ausl dei nuovi contagi da Covid-19 nel Comune di Bertinoro – aggiunge il sindaco Gabriele Frattooggi si registrano 3 contagi legati a precedenti situazioni. Il dato complessivo bertinorese riaggiornato al 13 aprile vede in totale scendere a 92 i concittadini attualmente ricoverati in isolamento domiciliare, seguiti con costanza e competenza dagli operatori dell’Ausl, scendono a 3 i concittadini ricoverati in struttura ospedaliera, salgono a 733 i concittadini completamente guariti, 14 purtroppo i bertinoresi deceduti a causa del virus“.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, le persone dai 75 anni in su e, da ieri, quelle per la fascia d’età 70-74 anni, con oltre 100mila prenotazioni solo nel primo giorno. Alle ore 15,00, in regione sono state somministrate complessivamente 1.157.315 dosi; sul totale, 350.455 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. In Italia, alle ore 18,00 sono state vaccinate complessivamente 13.377.145 di cui 4.018.236 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 331 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 337 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 460 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,8 anni.
Sui 331 asintomatici, 235 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 30 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 6 con gli screening sierologici, 4 tramite i test pre-ricovero. Per 56 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 201 nuovi casi, seguita da Modena (150) e Reggio Emilia (102); poi Rimini (62), Forlì (59), Cesena (56), Ferrara (48) e Ravenna (43); quindi Piacenza (25), il Circondario Imolese (22) e, infine, Parma (17).
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 13.331 tamponi molecolari, per un totale di 4.163.612. A questi si aggiungono anche 12.727 tamponi rapidi.
Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.217 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 275.503.
I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 64.953 (-1.473 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 61.968 (-1.372), il 95,4% del totale dei casi attivi.

Purtroppo in regione si registrano 41 nuovi decessi: 1 in provincia di Parma; 5 nella provincia di Reggio Emilia; 2 nella provincia di Modena; 11 nella provincia di Bologna; 3 nella provincia di Ferrara; 2 in provincia di Ravenna; 5 in provincia di Forlì-Cesena (tre donne di 85, 87, 90 anni, due uomini di 65 e 91 anni); 11 nel riminese. Si segnala inoltre il decesso di una donna di 65 anni diagnosticata dall’Ausl di Parma ma residente a Milano. Nessun decesso, infine, nella provincia di Piacenza. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.452.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 331 (-1 rispetto a ieri), 2.654 quelli negli altri reparti Covid (-100). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 31 a Parma (+1), 33 a Reggio Emilia (-1), 63 a Modena (-1), 85 a Bologna (-1), 16 a Imola (+1), 40 a Ferrara (+1), 13 a Ravenna (-2), 8 a Forlì (invariato), 6 a Cesena (+2) e 26 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 22.250 a Piacenza (+25 rispetto a ieri di cui 12 sintomatici), 24.745 a Parma (+17 di cui 10 sintomatici), 42.369 a Reggio Emilia (+102 di cui 69 sintomatici), 60.318 a Modena (+150 di cui 57 sintomatici), 75.930 a Bologna (+201 di cui 148 sintomatici), 11.975 casi a Imola (+22 di cui 7 sintomatici), 21.655 a Ferrara (+48 di cui 16 sintomatici), 27.705 a Ravenna (+43 di cui 18 sintomatici), 14.886 a Forlì (+59 di cui 39 sintomatici), 17.652 a Cesena (+56 di cui 42 sintomatici) e 33.423 a Rimini (+62 di cui 36 sintomatici).