Punto-vaccini-teatro-Italia-Rocca-San-Casciano

Tutti gli over 80 che avevano la prenotazione per eseguire la vaccinazione dopo il 15 aprile, sono chiamati in queste ore dagli operatori Ausl, che gli comunicano la nuova data di anticipo della somministrazione. L’obiettivo dell’Azienda, come indicato anche dalla Regione, è infatti quello di effettuare la somministrazione della prima dose del vaccino entro metà aprile, per proteggere una delle fasce più deboli della popolazione.

Le chiamate in corso da parte dell’Azienda, interessano circa 15.000 over 80enni così suddivisi sugli ambiti territoriali: Ravenna 4957; Forlì 3.774; Cesena 3.216 e Rimini 2940. L’operatore, al momento della telefonata comunica la nuova data, l’orario e la sede della somministrazione, quest’ultima rimasta invariata rispetto alla prima prenotazione fatta in precedenza. L’attuale copertura vaccinale per questa fascia di popolazione che in Romagna ammonta a circa 63. 700 unità ha già raggiunto una copertura complessiva del 44,3% per quanto riguarda la somministrazione della prima dose (Ravenna 46,9%; Forlì 41,3%; Cesena 44,6% e Rimini 42%) e del 30,1% con entrambe le dosi (Ravenna 29,9%; Forlì 28,9%; Cesena 30,5%; Rimini 30,7%).

Al fine di poter procedere con l’accelerazione delle sedute vaccinali per gli over 80 e per le altre categorie degli aventi diritto già in corso di vaccinazione, si sono previste sedute aggiuntive dedicate in tutti i punti vaccinali dell’Azienda oltre alle normali attività vaccinali previste. Questa la distribuzione: settimane dal 29 marzo all’11 aprile.
In tutte le sedi provinciali, aperte tutti i giorni saranno implementate le somministrazioni per includere anche gli over 80 a cui è stata anticipata la prenotazione., mentre il prospetto delle sedute aggiuntive per sedi Hub e Spoke è il seguente:

tabella vaccinazioni