Basket-Forlì-Ferrara

Unieuro Forlì – Kienergia Rieti: 88-84

Unieuro Forlì: Rush 12, Giachetti 1, Campori 2, Natali 2, Bolpin 2, Landi 10, Dilas, Bandini n.e, Ndour n.e, Rodriguez 12, Bruttini 18, Roderick 29. All: Dell’Agnello.
Kienergia Rieti: Frizzarin n.e, Stefanelli 15, Sanguinetti 11, De Laurentiis 16, Ponziani 2, Taylor 11, Pepper 17, Nonkovic, Sabatino 12, Piccoli. All: Rossi.
Arbitri: Radaelli, Perocco, Praticò.

Forlì vince nei tempi supplementari una gara preziosa per la classifica ma soprattutto che dà vigore dopo le difficoltà accusate nella settimana di quarantena.
All’inizio della partita coach Sandro Dell’Agnello viene premiato quale miglior allenatore dell’andata ma viene anche ricordato Edelveis Gagliardi, storica figura del basket forlivese scomparso pochi giorni fa. Dopo un avvio incerto, Forlì reagisce dal torpore con Landi e Roderick, oltre che dalla pericolosità offensiva di Rodriguez (7 punti nel primo quarto). Due spettacolari stoppate di Rush la solita difesa ermetica, portano i biancorossi a subire solo 14 punti nel quarto. La frazione si chiude con la tripla dello svedese (20-14).

Un’altra bomba apre il secondo quarto ed il +7 arriva con Bolpin (27-20). Rieti però è squadra reattiva e camaleontica, rientra in gara e sorpassa, ma Forlì con la tripla di Rodriguez e alle giocate di Bruttini (condite da una serie di liberi) fanno chiudere il quarto a -3 (37-40).

È ancora del numero 33 il primo canestro del secondo tempo, in una sfida fatta di botte e risposte. Gli ospiti allungano verso la metà del quarto, e a questo punto i romagnoli si affidano alla difesa, che porta Rieti a non segnare negli ultimi 3′. In attacco Bruttini, T-Rod, oltre al canestro sulla sirena di Rodriguez, portano il punteggio sul -1 (52-53).
Roderick e Bruttini segnano i canestri del soprasso, però la gara non perde le sue caratteristiche dell’equilibrio. Rieti si affida al suo attacco, l’Unieuro trova i punti di Roderick ed il pareggio a quota 70 con la tripla di Landi. Quando si entra nell’ultimo minuto, Rieti è avanti, Forlì accorcia con Bruttini e la difesa: pareggio (74-74) con T-Rod. L’ultimo attacco biancorosso non porta punti e si va all’overtime.

Non c’è modo migliore per iniziare il supplementare, se non come fa Forlì: difesa arcigna e parziale di 8-0 (82-74). La tripla di Stefanelli porta Rieti ad accorciare, ma i forlivesi giocano l’overtime con personalità mantenendo e gestendo il vantaggio acquisito fino alla sirena, grazie ai liberi di Roderick e Giachetti.

Dell’Agnello a fine match: “È un successo importante, vista anche la situazione che abbiamo vissuto. È una vittoria che vale doppio, poiché abbiamo avuto giocatori con presenza in campo ondivaga, aspetto che ci può stare, visto il momento. Mi tengo stretto il carattere dei miei ragazzi e la voglia di non mollare mai. Nonostante i momenti difficili che ci sono stati l’abbiamo portata a casa”.