Unieuro Forlì – Tramec Cento: 80-67

Unieuro Forlì: Rodriguez 14 (0/2, 4/6), Bruttini 14 (5/6), Roderick 13 (2/2, 3/7), Bolpin 13 (2/2, 3/3), Rush 12 (4/7, 1/5), Giachetti 10 (5/5), Landi 4 (1/1, 0/2), Natali (0/1, 0/3), Campori, Dilas (0/1), Zambianchi n.e, Bandini n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 19/27 (70%). Tiri da tre: 11/26 (42%). Tiri liberi: 9/14 (64%). Rimbalzi: 29 (25+4). Assist: 17.
Tramec Cento: Fallucca 14 (1/2, 4/8), Petrovic 11 (4/6, 1/4), Ranuzzi 10 (5/7, 0/1), Leonzio 9 (3/7 da tre), Gasparin 8 (2/5, 1/4), Moreno 7 (0/2, 1/3), Berti 5 (2/3), Jurkatamm 3 (1/5 da tre), Cotton n.e, Roncarati n.e. All.: Mecacci.
Tiri da due: 14/25 (56%). Tiri da tre: 11/32 (34%). Tiri liberi: 6/8 (75%). Rimbalzi: 27 (21+6). Assist: 16.
Parziali: 16-10, 23-22, 17-21, 24-14.

L’Unieuro centra la terza vittoria consecutiva battendo Cento nella terza gara giocata in una settimana. Prima della partita sono stati premiati il preparatore fisico Luca Borra e l’assistente allenatore Francesco Nanni che raggiungono le 100 panchine in biancorosso. All’avvio Forlì sembra avere il freno a mano tirato così Dell’Agnello inserisce Giachetti e Bruttini per ridisegnare la squadra. Ne scaturisce un parziale positivo (12-2), grazie all’ottima difesa che porta Cento a segnare solo 10 punti (16-10).

Il secondo tempo sembra più offensivo rispetto alla prima frazione: Bolpin segna 10 punti e con lui trovano la via del canestro Rodriguez e Giachetti. L’Unieuro è concreta nel costruirsi la doppia cifra di vantaggio e, quando Cento rientra fino al -3, i biancorossi sono bravi a ricreare un po’ di margine ed il quarto si chiude sul +7 (39-32).

Ad inizio secondo tempo, la Benedetto XIV accorcia fino al -1, ma il capitano Giachetti si carica la squadra sulle spalle, ne scaturiscono grazie a lui due ottime difese e uno sfondamento subito. In attacco, Davide Bruttini (nella foto di Massimo Nazzaro) ne segna 6 per un parziale di 9-0 costruito soprattutto grazie alle cinque palle recuperate consecutive (52-40). Gli ospiti però non mollano e accorciano con una bomba fino al -1. Il quarto si chiude sul +3 (56-53).
Nell’ultima frazione Forlì con Landi, Giachetti e Roderick allungano in avvio, e l’Unieuro raggiunge il +10 con la schiacciata di Rush. Sei biancorossi chiudono in doppia cifra mentre nella seconda metà del periodo la squadra è stata abile a gestire il vantaggio acquisito. Il finale è 80-67 e vale la terza vittoria in un 7 giorni.

Coach Dell’Agnello a fine gara: “Per noi il match poteva rivelarsi un po’ difficile mentalmente e siamo andati un po’ a sprazzi, ma l’importante è averla portata a casa, anche se non siamo stati costanti. Dopo la partita di Scafati, che è seguita ai 10 giorni di quarantena, per noi era fondamentale riprendere la continuità di risultati. L’abbiamo fatto vincendo tre gare di fila e questo ci soddisfa molto”.