Bollettino covid 23 marzo: 12 decessi in provincia, 67 nuovi contagi nel Forlivese

0

Dodici decessi in provincia di Forlì-Cesena (sei donne di 74, 78, 79, 83, 84, 93 anni e sei uomini di 61, 68, 73, 77, 83, 94 anni) e 166 nuovi contagi da Coronavirus nella nostra provincia: 67 nel Forlivese, 99 nel Cesenate. Questi i dati accertati alle ore 12,00.

Ancora un aggiornamento sulla situazione Covid a Modigliana al 23 marzo – annuncia il sindaco Jader Dardi -. Oggi sono altre 6 le persone risultate positive ai tamponi eseguiti ieri presso la tenda di Piazza Oberdan, tutte con sintomi. Ho avuto notizia ufficiale che dai tamponi di controllo eseguiti nei giorni scorsi, sono risultati positivi 5 ospiti della Casa di Riposo La Modigliana, tutti asintomatici, già isolati dagli altri ospiti ed i cui familiari sono stati avvertiti. L’Ausl ha già attivato il nucleo Covid per affiancare gli operatori della struttura nella gestione della cura dei pazienti. Stiamo attraversando una situazione difficile, purtroppo comune ad altre realtà del nostro territorio e che vede impegnati in uno sforzo importante tutti gli operatori e le strutture socio sanitarie impegnate nel dare assistenza ai cittadini che vivono questa difficile situazione sanitaria“.

Per quanto riguarda i contagi nel nostro Comune di Civitella di Romagna – aggiunge il sindaco Claudio Milandriabbiamo 66 positivi di cui 62 in isolamento domiciliare 4 ricoverati con sintomi. Vi chiedo pertanto di continuare ad essere scrupolosi e attenti nel rispetto delle norme, indossare mascherine sempre, igiene personale alle mani con gel alcolici al 70% ed evitare assembramenti“.

Vi aggiorno come sempre sulla situazione a Meldola – precisa il sindaco Roberto Cavallucci -. Nel nostro Comune, sulla base dell’ultimo bollettino settimanale dell’Ausl, si registrano attualmente 116 casi di positività (la settimana scorsa erano 112), nessuno dei quali riferibili alla Casa di Riposo Drudi, di cui 8 ricoverati in ospedale e 108 in isolamento presso il proprio domicilio. I guariti nel corso dell’ultima settimana sono stati 33 mentre i nuovi casi rilevati 39. Purtroppo questa settimana abbiamo avuto due decessi; vorrei porgere a nome mio e dell’intera Amministrazione Comunale le più sentite condoglianze alle famiglie che hanno perso il proprio caro. Ricordo come sempre a tutti l’importanza di un comportamento responsabile (mantenere la distanza interpersonale, coprire naso e bocca con una mascherina, igienizzare le superfici, lavarsi le mani) necessario per continuare a preservare la propria salute e quella degli altri“.

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.578 nuovi casi in più rispetto a ieri, su un totale di 35.928 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,4%.
Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 80 in su; proseguono prenotazioni e vaccinazioni anche per il personale scolastico e universitario e le forze dell’ordine. Riprese anche le prenotazioni e le somministrazioni vaccinali per le persone dai 75 ai 79 anni, dopo il via libera dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema) sul vaccino AstraZeneca e l’autorizzazione di Aifa. Alle ore 15,00 in regione sono state somministrate complessivamente 707.624 dosi; sul totale, 247.054 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. In Italia, alle ore 16,15 sono state vaccinate complessivamente 8.112.882 persone di cui 2.582.560 hanno ricevuto la seconda dose.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 684 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 418 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 654 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43,6 anni.
Sui 684 asintomatici, 383 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 26 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 69 con gli screening sierologici, 5 tramite i test pre-ricovero. Per 201 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 356 nuovi casi e Modena (296), Reggio Emilia (192), Parma (187), Ferrara (101), Cesena (99), Rimini (96), Piacenza (80), Forlì (67), Ravenna (65), Imola (39).
Il Report settimanale sull’andamento dell’epidemia in regione e contiene anche i dati di contagio in ambito scolastico. In particolare, i dati sono relativi a tutti i contagi che, sul territorio regionale, hanno interessato, a partire dal 14 settembre 2020, inizio delle scuole, fino al 21 marzo, rispettivamente studenti/alunni e docenti/operatori scolastici di servizi educativi 0-3 anni, scuole per l’infanzia, scuole primarie di I grado, scuole secondarie di I e II grado. Oltre al numero assoluto, è anche indicata la percentuale dei casi positivi rispetto a tutti i casi di positività registrati in Emilia-Romagna nello stesso periodo. Infine, una tabella fotografa la situazione contagi in ambito scolastico nel periodo 8 marzo-21 marzo, nel quale si sono registrati 2.921 nuovi casi fra bambini e studenti/alunni dai servizi 0-3 anni alle superiori e 353 nuovi casi fra docenti e personale scolastico.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 20.994 tamponi molecolari, per un totale di 3.858.286. A questi si aggiungono anche 131 test sierologici e 14.934 tamponi rapidi.
Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.671 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 235.512.
I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 73.596 (-1.150 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 69.542 (-1.117), il 94,5% del totale dei casi attivi.

Purtroppo in regione si registrano 57 nuovi decessi: 1 in provincia di Piacenza; 2 nel parmense; 2 nella provincia di Reggio Emilia; 9 nella provincia di Modena; 23 nella provincia di Bologna; 4 nella provincia di Ferrara; 3 in provincia di Ravenna; 12 in provincia di Forlì-Cesena (sei donne di 74, 78, 79, 83, 84 e 93 anni; sei uomini di 61, 68, 73, 77, 83, 94 anni); 1 nel riminese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 11.524.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 395 (+5 rispetto a ieri), 3.659 quelli negli altri reparti Covid (-38). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (-1), 25 a Parma (+1), 33 a Reggio Emilia (+1), 77 a Modena (-1), 119 a Bologna (-1), 32 a Imola (-1), 35 a Ferrara (+2), 19 a Ravenna (+2), 10 a Forlì (+1), 7 a Cesena (numero invariato rispetto a ieri) e 29 a Rimini (+2).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 21.363 a Piacenza (+80 rispetto a ieri di cui 52 sintomatici), 21.756 a Parma (+187 di cui 104 sintomatici), 39.064 a Reggio Emilia (+192 di cui 102 sintomatici), 55.204 a Modena (+296 di cui 195 sintomatici), 69.370 a Bologna (+356 di cui 206 sintomatici), 11.216 casi a Imola (+39 di cui 17 sintomatici), 18.728 a Ferrara (+101 di cui 30 sintomatici), 24.839 a Ravenna (+65 di cui 29 sintomatici), 12.734 a Forlì (+67 di cui 56 sintomatici), 15.853 a Cesena (+99 di cui 63 sintomatici) e 30.505 a Rimini (+96 di cui 40 sintomatici).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO