Fumettoteca Dante

È l’anno di Dante quello del settimo centenario della morte, e la cultura guarda la Fumettoteca Regionale. Tra le iniziative messe in campo in tutta Italia per il Sommo Poeta vi è la nuova ed esclusiva, a livello nazionale, esposizione forlivese: “Dante: 1, 100, 1000 volti!”. Per Forlì è un’occasione unica, l’appuntamento culturale che la Fumettoteca propone è inconsueto e di grande qualità, come i successi precedenti. I collegamenti e le collaborazioni a livello internazionale dimostrano, senza alcun dubbio, le reali potenzialità dell’esposizione. Forlì rispolvera la propria vocazione dantesca, con le tipiche ed immancabili letture, mostre ed eventi vari ma nessuno è così innovativo come quello fumettotecario.

Quindi, l’originale evento che la Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle” presenta al pubblico, formato da contenuti conosciuti ed inediti, propone di narrare il Dante Alighieri, attraverso un’ottica alternativa. Raccontare con l’arte del fumetto i volti, le espressioni e momenti incredibili che, grazie all’estro artistico di tantissimi autori, famosi o meno, permettono ai lettori di osservare l’eclettica interpretazione fumettistica dantesca. L’esposizione online proporrà un Dante “diverso”, un poeta più vicino al popolo, grazie al fumetto, alla grafica accattivante, alle parodie e alla satira, che al sommo poeta vanno a pennello. Riscoprire un altro Dante, un DantediFumetto, è un’occasione per ribadire che i valori unitari si posso condividere con la passione per uno dei testi più importanti della nostra letteratura, anche fumettata. L’evento per “Dantedì Giornata Nazionale” dedicata al Sommo Poeta, è online sul sito ufficiale della Fumettoteca.

Una giornata nazionale, approvata dal Consiglio dei Ministri, dedicata al Sommo Poeta e al viaggio nell’aldilà che intraprese, nella seconda edizione si trova in un momento particolarmente difficile per l’intera nazione ancora sotto il giogo della pandemia. Nonostante le privazioni e difficoltà, l’attività fumettotecaria ha proseguito il suo percorso, lasciando dietro se alcuni progetti e iniziative previste per il 2021 ma, con forza e vigore, ne ha realizzate e presentate a Forlì non poche fra le quali anche i progetti danteschi come il prossimo l’esclusivo evento “Il giro del mondo dantesco in 80 fumetti” che ha ricevuto i Patrocini del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri MiBact, la Regione Emilia-Romagna e Il Resto del Carlino.

Il logo del Comitato Nazionale è destinato ad identificare e contrassegnare le attività ed iniziative finalizzate alla divulgazione e alla diffusione della conoscenza della vita e dell’opera di Dante Alighieri. Per questo scopo, è concesso a titolo gratuito a iniziative o eventi che hanno carattere nazionale o internazionale di alto livello culturale, sociale, scientifico e storico. Iniziative da condividere, tutte originali ed esclusive, per raccontare quanto la figura del Sommo Poeta nel corso degli anni abbia segnato profondamente, oltre alle altre espressioni culturali e artistiche, il mondo della Nona Arte e, ovviamente, stimolato grazie al fumetto tante generazioni di giovani ad avvicinarsi con più empatia e desiderio al non semplice testo dantesco.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSalute delle ossa, in fase di test materiali bio-mimetici per la rigenerazione e le cure del futuro
Articolo successivoLa "Settimana internazionale Coppi e Bartali": provvedimenti di modifica alla circolazione
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.