Meldola, ll cantiere su via Indipendenza

Ci è stato comunicato che entro la serata di domani domani, salvo ulteriori problemi, dovrebbe essere ripristinata la funzionalità del cavo di fibra ottica” annuncia il sindaco di Meldola Roberto Cavallucci.

Nel primo pomeriggio del giorno 16 febbraio, mentre la ditta appaltatrice era impegnata nella realizzazione dello scavo per la posa di nuova fognatura bianca nell’area di via Indipendenza/parcheggio Bar Dozza, è stato accidentalmente tranciato un cavo della fibra ottica. “Immediatamente è stato segnalato il guasto alla Telecom – spiega il sindaco – che a seguito di sopralluogo nella stessa giornata, provvedeva a segnalare il guasto alla ditta Tiscanet, appaltatrice dei lavori di ripristino/posa della rete di fibra ottica per conto di Telecom.

Mercoledi la ditta Tiscanet ha provveduto ad eseguire sopralluogo, rimandando (non era possibile agire diversamente per la sovrapposizione della linea della fibra sulla fogna) l’intervento di sistemazione della fibra ottica al completamento dei lavori di posa della nuova fognatura che viste le difficoltà (scavo ad una profondità di 4,50 ml) e presenza di altri sotto servizi (fognatura nera, due linee gas, linea acquedotto, linea Telecom), si sono conclusi solo nella serata del 18 febbraio.

Venerdì si sarebbe dovuto risolvere tutto – continua Cavallucci -. La ditta Tiscanet ha avviato i lavori di ripristino del cavo di fibra ottica; sono state aperti i pozzetti a monte e a valle della rottura con l’intento di riposizionare un nuovo cavo. Purtroppo però ogni tentativo è risultato vano in quanto si sono riscontrati almeno due punti, nel tratto posto a valle del punto di rottura, che risultavano interdetti. Sabato si è provveduto a metter in luce il primo dei suddetti punti, nella speranza di poter ripristinare, almeno in via provvisoria il collegamento. Anche tale tentativo è risultato vano in quanto non è stato possibile, almeno fino a una profondità di 5 metri, rintracciare la fibra ottica danneggiata”.

A questo punto la ditta Tiscanet, sentita Telecom, ha deciso di programmare, per la giornata di lunedì 22, la posa di una nuova condotta con tecnologia “no dig” (senza scavo a cielo aperto), che andrà a sostituire il tratto deteriorato (lunghezza circa 150 m).
L’Amministrazione comunale continuerà, come in questi giorni, a monitorarne puntualmente l’operato chiedendo il massimo impegno a tutte le ditte esecutrici dei lavoro consapevole che questo problema ha causato disagi importanti a numerose famiglie e attività” conclude il sindaco.