Calcio-Forlì-Ghiviborgo

Seravezza – Forlì: 3-2

Seravezza: Vené, Granaiola, Bortoletti, Podesta, Maccabruni, Andrei, Bedini, Castellani, Ferrante, Bagnai, Vanni. A disp.: Biagioni, Moussafi, Ricci, Bongiorni, Mancino, Saporiti, Kovloz, Luka, Fantini. All.: Vangioni.
Forlì: Stella, Sedioli, Gasperoni, Buonocunto, Pozzebon, Corigliano, Croci, Marzocchi, Gigliotti, Ballardini, Giacobbi. A disp.: De Gori, Zamagni, Ferrari, Gkertsos, Battaglia, Piva, Zabre, Carlucci, Moukoum. All.: Angelini.
Arbitro: Ursini di Pescara. Assistenti: Raccanello di Viterbo e Cirillo di Roma 1.
Note – Reti: 14’ rig. Granaiola, 27’ Vanni, 33’ Castellani, 47’ Gasperoni, 71’ Pozzebon.

Niente. L’avevamo detto. Il campionato del Forlì ha il trend delle montagne russe: alti e bassi di continuo col rischio di creare continui imbarazzi di stomaco. Ad un certo punto il Forlì questa volta ha pure rischiato l’imbarcata trovandosi sotto 3-0 con i toscani che non sono certo una squadra di vertice. È poi arrivata la rimonta con i gol di Gasperoni (terza rete stagionale) e Pozzebon (primo centro in campionato), ma questo recupero comunque evita solo la figuraccia e non porta alcun risultato in classifica.

L’avvio di gara è stato nettamente a favore dei padroni di casa tanto che al 14′ Granaiola ha portato in vantaggio il Seravezza. Dominio dei versiliesi che hanno raddoppiato al 29′ con Vanni e poi triplicato le marcature al 33′ con Castellani. Dopo i tre schiaffoni il Forlì si è svegliato, ha evitato l’imbarcata riuscendo a rientrare in gara. Nel secondo tempo gli ospiti hanno infatti realizzato due reti in pochi minuti prima con Gasperoni e poi con Pozzebon. Alla fine comunque gli uomini di Vangioni hanno portato a casa il risultato e incamerato tre punti preziosi per la loro classifica. Per il Forlì di Angelini, invece, l’ennesima brutta figura.