Bollettino covid 23 febbraio: un decesso in provincia, 45 nuovi contagi nel Forlivese

0

Un decesso in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 83 anni) per covid-19 e 127 nuovi contagi: 45 nel Forlivese, 82 nel Cesenate. Questi i dati accertati alle ore 12,00 di oggi. In Emilia-Romagna si sono registrati 1.588 nuovi casi in più rispetto a ieri su un totale di 35.010 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,5%. I nuovi contagi registrati nel Forlivese sono così ripartiti: Bertinoro 4, Castrocaro Terme 2, Forlì 30, Forlimpopoli 2, Meldola 5, Predappio 2. I positivi al coronavirus dislocati nei nostri territori sono invece così dislocati: Forlì 717, Bertinoro 76, Castrocaro 45, Civitella 13, Dovadola 5, Forlimpopoli 79, Galeata 7, Meldola 72, Modigliana 26, Portico 0, Predappio 21, Premilcuore 1, Rocca San Casciano 2, Santa Sofia 15, Tredozio 4.

Vi comunico di seguito i dati relativi alla situazione epidemiologica nel nostro territorio di Rocca San Casciano – commenta il sindaco Pier Luigi Lottiinerenti la settimana dal 15 al 22 febbraio. Dalle comunicazioni ufficiali ricevute i casi di contagio e quarantena sono i seguenti: 2 persone sono attualmente positive al Covid-19; 3 persone si trovano in quarantena preventiva. Il dato risulta confortante anche questa settimana e mostra che è stato riscontrato 1 nuovo caso positivo al Covid-19 e si registrano 2 guarigioni. Specifico che tutte le persone attualmente in quarantena si trovano presso il proprio domicilio e non necessitano di cure ospedaliere. Auguro a tutti quanti una pronta guarigione e rinnovo l’invito a tutti i cittadini di continuare a tenere un comportamento responsabile per tutelare sé stessi e la comunità“. 

Il numero dei positivi nel nostro Comune di Predappio – spiega il sindaco Roberto Canalianche questa settimana è calato, seppur di poco. Ad oggi sono positivi 21 nostri concittadini e due di questi sono ricoverati. Ancora una volta, continuiamo, a chiedere la massima attenzione per il bene nostro e di tutte le persone che abbiamo accanto. Giovedì inizieranno le vaccinazioni per gli over 85 che si sono prenotati nel nostro teatro. Gli insegnanti possono contattare i propri medici di base per chiedere informazioni su come e quanto vaccinarsi. Il primo marzo sarà poi possibile prenotare il vaccino per gli over 80“. 

Ho avuto conferma ufficiale dall’Ausl dei nuovi contagi da Covid-19 nel Comune di Bertinoro – precisa il sindaco Gabriele Antonio Frattodi ieri e di oggi, aggiornati con la tabella riepilogativa anche dei guariti di inizio settimana: si registrano 7 nuovi contagi ieri, legati a precedenti situazioni segnalate. Il dato complessivo bertinorese riaggiornato al 22 febbraio vede in totale 72 concittadini attualmente ricoverati in isolamento domiciliare, seguiti con costanza e competenza dagli operatori dell’Ausl, 4 in struttura ospedaliera, 451 i concittadini completamente guariti, 10 purtroppo i bertinoresi deceduti a causa del virus“. 

Ci eravamo appena abituati a poche ma preziose libertà – spiega la sindaca di Forlimpopoli Milena Garaviniche siamo rientrati in zona arancione e sono sopraggiunte norme più restrittive. Certo la situazione saniaria non migliora e anche i positivi nel nostro Comune sono aumentati, siamo a quota 79 di cui 2 ricoverati. I contagi nelle scuole hanno contribuito ad aumentare i dati ed è una ottima notizia che da lunedì comincia la campagna vaccinale per il personale scolastico a tutti i livelli. Speriamo che ci sia una accelerazione dei vaccini anche per tutte le altre categorie, unico modo per superare questa precarietà delle situazioni e delle abitudini che sta mettendo tutti a dura prova“.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su (dal 1 marzo prenotazioni aperte anche per quelle dagli 80 agli 84 anni).
Alle ore 15,00 di oggi in regione sono state somministrate complessivamente 339.381 dosi; sul totale, 130.954 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. In Italia, alle ore 15,40 sono state vaccinate complessivamente 3.647.651 di cui 1.338.877 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 598 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 395 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 560 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 39,6 anni.
Sugli 598 asintomatici, 313 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 25 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione,10 con gli screening sierologici, 7 tramite i test pre-ricovero. Per 243 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 580 nuovi casi, seguita da Modena (327), Reggio Emilia (118), Rimini (97), Piacenza (93), Cesena (82), Ravenna (79), Imola (78), Ferrara (51), Forlì (45), Parma (38).
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 18.082 tamponi molecolari, per un totale di 3.310.327. A questi si aggiungono anche 16.928 tamponi rapidi e 876 test sierologici.
Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.339 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 202.311.
I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 36.725 (+224 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 34.486 (+193), il 94% del totale dei casi attivi.

Purtroppo in regione si registrano 25 nuovi decessi: 3 a Piacenza; 1 a Parma; 4 nella provincia di Reggio Emilia; 4 nella provincia di Modena; 1 nella provincia di Bologna; 6 nel ferrarese; 3 in provincia di Ravenna; 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 83 anni); 2 nel riminese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.393.
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 196 (+2 rispetto a ieri), 2.043 quelli negli altri reparti Covid (+29). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (-2 rispetto a ieri), 11 a Parma (+1),17 a Reggio Emilia (numero invariato rispetto a ieri), 44 a Modena (+invariato), 55 a Bologna (-1),15 a Imola (+2), 19 a Ferrara (+1), 4 a Ravenna (+1), 2 a Forlì (invariato), 6 a Cesena (invariato) e 14 a Rimini (invariato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:19.695 a Piacenza (+93 rispetto a ieri di cui 61 sintomatici), 17.165 a Parma (+38 di cui 30 sintomatici), 32.034 a Reggio Emilia (+118 di cui 70 sintomatici), 43.605 a Modena (+327 di cui 219 sintomatici), 50.822 a Bologna (+580 di cui 359 sintomatici), 8.719 casi a Imola (+78 di cui 48 sintomatici), 14.456 a Ferrara (+51 di cui 24 sintomatici), 18.675 a Ravenna (+79 di cui 40 sintomatici), 9.458 a Forlì (+45 di cui 33 sintomatici), 11.271 a Cesena (+82 di cui 58 sintomatici) e 23.529 a Rimini (+97 di cui 48 sintomatici).